Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Per carità di patria. Dodici anni di storia e politica italiana 1992-2003

by Francesco Cossiga
pubblicato da Mondadori

6,80
17,00
-60 %
3x2 su migliaia di libri
17,00
3x2 su migliaia di libri
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
14 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il termine 'post quem', come usa il linguaggio storiografico per indicare un punto di partenza del racconto storico, è il 25 aprile 1992. E' stata la data scelta da Francesco Cossiga per completare, non senza intenzione polemica, il suo mandato di ottavo presidente della Repubblica italiana. Oggi la retorica delle date ha fatto del 1992 l'anno cruciale da cui partire per interpretare la storia di 'fine secolo' che si proietta nel nuovo millennio, da Tangentopoli all'Iraq, dalle stragi mafiose, in cui vengono trucidati i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, al ritorno di Silvio Berlusconi alla guida del Paese.
In queste pagine Cossiga ripercorre l'aria del tempo non solo con la partecipazione emotiva del protagonista, ma anche con il distacco dello storico, ricostruendo il periodo che abbiamo appena attraversato. Politica e storia si confrontano così nell'esame dei fatti e nel giudizio sui protagonisti di oggi: da Prodi a Berlusconi, da Craxi a D'Alema, da Scalfaro a Ciampi, da Amato a Casini, da Lima a Falcone, da Saddam a Bush, fino a un inatteso confronto-incontro intellettuale e spirituale con Giovanni Paolo II.
Nelle vicende del presente riverberano i tratti del passato italiano: il Risorgimento incompleto, la Vittoria mutilata, il Totalitarismo imperfetto, la Resistenza tradita, la Costituzione inattuata, la Democrazia incompiuta; il paradigma culturale dell'imperfezione storica lega con un filo forte lo sviluppo politico dell'Italia unita.
Il passato è un valore del presente. C'è infatti una costante nella storia nazionale unitaria, dal trasformismo al giolittismo, da Cavour a Craxi, fino alla crisi del 1992: nessun governo è stato sostituito da un altro in seguito a un responso elettorale. Un atto mancato, di fronte allo sviluppo vorticoso dell'economia globale e alla rapida fine del mondo bipolare con la caduta del muro di Berlino in Germania e la fine del comunismo in Russia. Con le elezioni del 1994 questa legge non scritta del trasformismo italiano è stata disattesa, dopo la vittoria di Forza Italia con la Lega e Alleanza Nazionale. E nel 1996 con la vittoria dell'Ulivo e poi nel 2001 con il grande successo della casa delle Libertà la piena alternanza che fa uscire l'Italia da un sistema politico bloccato, il famoso bipartitismo imperfetto, in cui maggioranza e minoranza non si sono mai scambiate di ruolo fra governo e opposizione.
Siamo di fronte a una 'nuova storia' dell'Italia politica? Cossiga non è ottimista. Ma nemmeno pessimista.

Dettagli

Generi Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Scienza e teoria politica » Politica e Istituzioni » Strutture e processi politici

Editore Mondadori

Collana Frecce

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2003

Pagine 313

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804511434

Curatore Pasquale Chessa

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Per carità di patria. Dodici anni di storia e politica italiana 1992-2003"

Per carità di patria. Dodici anni di storia e politica italiana 1992-2003
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima