Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

by Jonas Jonasson
pubblicato da Bompiani

8,05
17,90
-55 %
17,90
Disponibile.
16 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Allan Karlsson compie cento anni e per l'occasione la casa di riposo dove vive intende festeggiare la ricorrenza in pompa magna, con tutte le autorità. Allan, però, è di un'altra idea. Così decide, di punto in bianco, di darsela a gambe. Con le pantofole ai piedi scavalca la finestra e si dirige nell'unico luogo dove la megera direttrice dell'istituto non può riacciuffarlo, alla stazione degli autobus, per allontanarsi anche se non sa bene verso dove. Nell'attesa del primo pullman in partenza, Allan si imbatte in un ceffo strano, giovane, biondo e troppo fiducioso che l'attempato Allan non sia capace di colpi di testa. Non potendo entrare nella piccola cabina della toilet pubblica insieme all'ingombrante valigia cui si accompagna, il giovane chiede ad Allan, con una certa scortesia, di vigilare bene che nessuno se ne appropri mentre disbriga le sue necessità. Mai avrebbe pensato, il biondo, quanto gli sarebbe costata questa fiducia malriposta e quella necessità fisiologica. La corriera per-non-si-sa-dove sta partendo, infatti. Allan non può perderla se vuole seminare la megera che ha già dato l'allarme, e così vi sale, naturalmente portando con sé quella grossa, misteriosa valigia. E non sa ancora che quel biondino scialbo è un feroce criminale pronto a tutto per riprendersi la sua valigia e fare fuori l'arzillo vecchietto. Un centenario capace di incarnare i sogni di ognuno, pronto a tutto per non lasciarsi scappare questo improvviso e pericoloso dono del destino.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Bompiani

Collana Narratori stranieri

Formato Brossura

Pubblicato 05/04/2011

Pagine 446

Lingua Italiano

Titolo Originale Hundraarigen som klev ut genom fonstret och fonstret och forsvann

Lingua Originale Svedese

Isbn o codice id 9788845266522

Traduttore M. Podestà Heir

11 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
4
4 star
3
3 star
2
2 star
0
1 star
2
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve madiana1971

Madiana Alberti - 29/08/2015 18:56

voto 4 su 5 4

Un libro incalzante, divertente, leggero. Una commedia che ti travolge e ti accompagna con il protagonista durante le sue peripezie. Un protagonista dai tratti comici, buffi, dalle roccambolesche situazioni da cui spesso ne esce per il rotto della cuffia. Dispiace finirlo !

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve fabioresti

fabioresti - 16/10/2014 12:17

voto 3 su 5 3

Libro divertente e paradossale, almeno nella prima parte, poi ti accorgi che si esagera sempre di più. Se lo si legge tutto d'un fiato rischia di essere ripetitivo. Non è Forrest Gump.

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve deborah_deborah

deborah_deborah - 07/10/2013 18:35

voto 1 su 5 1

Lettura facile e scorrevole. Trama divertentissima!!!!

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve alessandro.merlo

alessandro merlo - 07/10/2013 15:58

voto 5 su 5 5

lo sto tutt'ora leggendo e devo dire che stimola molto a continuare a leggerlo,seguendo le vicende di un povero vecchietto che fuole sfuggire dalla casa di riposo :-)

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve michele.demartiis

Michele De Martiis - 07/10/2013 14:51

voto 3 su 5 3

l'entusiasmo che scaturisce dalla lettura delle prime pagine svanisce velocemente nel proseguio... un'occasione persa.

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve noemibanal

noemibanal - 23/05/2013 15:41

voto 5 su 5 5

Chi non ha mai sognato di avere una vita piena di avventure da raccontare un giorno ai nipoti? Il protagonista di questo libro (a mio parere geniale) va ben oltre questo, vivendo la vita giorno per giorno e cogliendo ogni singolo attimo. Noi lettori diventeremo i suoi nipoti adottivi e ci ritroveremo improvvisamente a scappare, con una valigia piena di soldi, prima da una casa di riposo e poi dalle grinfie da unorganizzazione criminale e dalla polizia. Nel mondo di Alan Karlsonn faremo amicizia con le persone più improbabili ed anche con un elefante. Contemporaneamente rivivremo il suo passato da giovane dinamitardo a ladro in fuga. Faremo il giro del mondo. Ceneremo con personaggi del calibro del dittatore Franco, del presidente americano Truman, di Stalin, Mao. Cambieremo il corso della storia nel bene e nel male. Chi è Alan Karlsson? Spesso, durante la lettura del romanzo, mi sono posta questa domanda. Di certo non è un personaggio positivo: dinamitardo, alcolizzato Eppure cè qualcosa in lui (che sia la sua disarmante semplicità?) che non può impedirci di fare il tifo per questo arzillo vecchietto. Alan ha solo due convinzioni, le quali rimarranno costanti durante tutta la sua lunghissima vita: Prima convinzione: la politica è da evitare perché non porta mai a nulla di buono; Seconda convinzione: non bisogna mai fidarsi dei preti e di chi non beve acquavite. Se ti capita di incontrare un prete che non beve acquavite, è meglio per te scappare a gambe levate. Questo è l'umorismo: cogliere il rischio nella serietà della vita, essere in bilico tra "beviamoci sopra" e "facciamo la Storia". Sicuramente è il libro più divertente che io abbia mai letto, mi ritrovavo a scoppiare in una fragorosa risata ogni due pagine. Vorrei mettere un cartello vicino alle edizioni de "Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve", nelle librerie, con scritto: "Leggetelo! Andiamo, leggetelo!". Se vi trovate in un momento cupo della vostra vita, soprattutto per questo leggetelo!

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve roberta.paoletti

Andrea Roberta Paoletti - 21/05/2013 21:20

voto 1 su 5 1

uno dei libri piu' belli che ho letto quest'anno....impossibile metterlo giu'! Mi piace leggere mentre cammino, e, ridendo tanto, sono pure caduta e ho rotto I miei pantaloni preferiti (e quasi una gamba!!)...ma questo libro si merita anche un piccolo sacrificio!

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Anonimo - 08/08/2012 21:45

voto 4 su 5 4

Divertente, intelligente, il nuovo Mr Bean! Strappa sorrisi ad ogni pagina. La trama assurda risulta piacevolissima quasi ci si affeziona al "vecchio" ed al giovane Allan.

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Anonimo - 25/10/2011 08:27

voto 5 su 5 5

bellissssimo: geniale la trama!!ho comprato questo libro in occasione di un viaggio, pensando al solito testo leggero da intrattenimento ed invece è stata una e vera e proppria scoperta positiva,avvincente e scorrevole nella lettura, mai banale!lo consiglio vivamente

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Anonimo - 30/08/2011 07:07

voto 5 su 5 5

Una storia intelligente, un libro scritto benissimo, una trama talmente assurda da essere geniale. Un libro per chi ha amato e capito Forrest Gump.

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Anonimo - 14/07/2011 13:20

voto 4 su 5 4

Perfetto per l'estate. Copertina accattivante, autore (a me) sconosciuto e lettura piacevolissima.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima