Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La città ansiogena. Le cronache e i luoghi dell'insicurezza urbana a Torino
La città ansiogena. Le cronache e i luoghi dell'insicurezza urbana a Torino

La città ansiogena. Le cronache e i luoghi dell'insicurezza urbana a Torino


pubblicato da Liguori

Prezzo:
15,99 12,79
Risparmio:
3,20 -20 %
mondadori card 26 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Torino è stata negli anni recenti al centro delle cronache per problemi legati all'insicurezza dei cittadini. Ci si è spesso interrogati se ciò sia dovuto all'andamento della criminalità o alle paure ed alle percezioni della gente. I saggi contenuti in questo volume, a partire da un'ampia base di ricerche e di documentazione, cercano di dare una risposta a questa domanda. In questa prospettiva viene esaminato il ruolo svolto dalla stampa nella definizione del problema insicurezza urbana. Un'analisi approfondita è dedicata ad alcuni luoghi di Torino, considerati ansiogeni, per mostrare come le modalità con cui questi sono progettati, organizzati e quotidianamente vissuti influiscano in maniera rilevante sul senso di insicurezza dei cittadini.

Dettagli

Generi Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Sociologia: Opere generali

Editore Liguori

Collana Città e sicurezza

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2003

Pagine  184

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820736132


Curatore A. Mela

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La città ansiogena. Le cronache e i luoghi dell'insicurezza urbana a Torino"

La città ansiogena. Le cronache e i luoghi dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima