Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

by George R.R. Martin
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
18,60 9,30
Risparmio:
9,30 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 19 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 31 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Tutto sembra andare per il meglio. La guerra dei Cinque re ha finalmente raggiunto una conclusione. La Casa Lannister e i suoi alleati appaiono vincitori. Eppure, nei Sette Regni, qualcosa ancora si agita...Dopo la morte dell'infame re Joffrey, sua madre Cersei domina su Approdo del Re come reggente. La fine di Robb Stark ha spezzato le reni ai ribelli del Nord. Quanto ai suoi fratelli e sorelle, sono dispersi nel reame come semi gettati su una terra desolata. Poche, sia pure legittime pretese al Trono di Spade - un tempo feroce oggetto delle brame di molti - si ostinano a esistere, però coloro i quali le accampano sono troppo deboli o troppo lontani perché i loro diritti vengano riconosciuti. Ma, come sempre accade nella scia di ogni scontro feroce, non trascorre molto tempo perché i superstiti, i fuorilegge, i rinnegati e gli sciacalli comincino a radunarsi, spolpando le ossa dei morti e azzannandosi gli uni con gli altri per la carne dei morenti. Ora, nei Sette Regni, mentre corvi in forma umana si raccolgono per un festino di ceneri, nuovi, temerari complotti vengono orditi e nuove, pericolose alleanze prendono forma. In tutto questo, volti soprendenti - alcuni noti, altri imprevedibili - emergono dalla sinistra penombra delle lotte e del caos appena conclusi per affrontare le sfide a venire. E' un'epoca in cui i saggi e gli ambiziosi, i traditori e i forti acquisiscono l'abilità, il potere e la magia per sopravvivere ai tempi feroci e terribili che li aspettano. È un'epoca in cui nobili e comunardi, soldati e stregoni, assassini e profeti, si alleano per mettere in gioco il loro fato... e la loro vita. Al banchetto dei corvi molti sono gli invitati, ma pochi sono gli eletti.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Saghe , Romanzi e Letterature » Fantasy » Saghe , Fantasy Horror e Gothic » Fantasy

Editore Mondadori

Collana Omnibus

Formato Rilegato

Pubblicato  01/01/2006

Pagine  488

Lingua Italiano

Titolo Originale A Feast for Crows

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788804520603


Traduttore Sergio Altieri  -  Michela Benuzzi

12 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
3
4 star
6
3 star
1
2 star
2
1 star
0
Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8. alessandrachiera

Alessandra Chiera - 09/10/2013 17:04

voto 5 su 5 5

una delle storie fantasy più belle mai concepite. sette terre che vi sapranno conquistare ed intrigare tra misteri, passioni e colpi di scena assolutamente originali, amerete i protagonisti come se fossero vostri amici. da non perdere per nessun motivo,Non avete mai letto un vero fantasy se non avete letto G.G.MARTIN!!!!

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8. joe9019

joe9019 - 24/05/2013 14:23

voto 3 su 5 3

Prima parte del libro A Feast of Crows, dedicata quasi interamente ai personaggi del Sud dei Sette Regni. Inevitabilmente viente trattato il punto di vista di nuovi personaggi facenti già parti della storia (come Cersei e Jaime) o precedentemente solamente citati (i Dorniani). Personalmente trovo questo libro ad un livello leggermente inferiore agli altri della saga. Non paga questa scelta di abbandonare momentaneamente le vicende del Nord per puntare su personaggi che non trascinano molto l'interesse del lettore. Unica eccezione quella di Jaime, rivalutato e vera sorpresa in positivo di questo libro

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Anonimo - 29/06/2007 17:37

voto 5 su 5 5

Al fine di una più chiara comprensione di questa recensione vorrei premettere una cosa: amo il fantasy,anche se negli ultimi tempi mi ha deluso fortemente; non si respirava più quell'aria magica che contraddistingue un BUON fantasy degno del suo nome in quanto tale, non perchè i personaggi hanno nomi strani e poteri. Penso che Martin conosca molto bene questo genere,e che riesca in modo istintivo a trasmettere questa sua passione convogliandola in questa meravigliosa serie che, fidatevi, crea dipendenza. Un must della letteratura fantasy, che riesce a ricreare gli antichi fasti degli anni '80, quando il fantasy valeva ancora qualcosa.

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Anonimo - 17/06/2007 22:03

voto 4 su 5 4

Questa è la 1° parte di ''a feast for crows'', e ci sono solo gli eventi nel sud dei sette regni, ossia Dorne, Approdo del Re, il Tridente, la valle di Arryn. Eccezzione fatta per Arya Stark, nella città libera di Braavos. Le avventure di Jon Snow, della Barriera, di Bran, della Regina Daenerys e di Tyrion saranno pubblicati nel libro che Martin sta finendo, ''A dance with Dragons''(''una danza con i draghi'',). In questa prima parte iniziano a prendere forma gli intrighi a corte, ideati dalla regina Cersei, avida di potere. Sansa rimane a Nido delle Aquile nelle mani di Ditocorto, pronto a muovere le sue pedine. Samwell viene inviato al suo nuovo incarico, Arya fa le sue scelte, Jaime da canto suo cerca di riprendere in mano la sua vita ed il suo onore. Nella seconda parte di ''A feast for crows'' inizieranno a delinearsi degli eventi che nessuno si aspetterebbe, e che cambieranno il corso della storia. E l'inverno sta arrivando.

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Anonimo - 27/04/2007 16:31

voto 2 su 5 2

Dopo lunga attesa mi aspettavo molto di più da questo libro. Approvo ciò che ha scritto Sharky e mi auguro che il prossimo ci esalti di nuovo come i precedenti.

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Shark - 27/03/2007 23:24

voto 2 su 5 2

Scusate tutti, forse mi aspettavo qualcosa di più da uno che ha lanciato questa saga nel gotha dei libri del genere più letti...Non sono molto d'accordo sul fatto che sia bello , mi sembra una specie di ''traghetto'' che per più di metà poteva essere evitato, verso il resto della storia che aspetteremo ancora un paio d'anni (???!!!) Che accade con la regina dei draghi? (per esempio) Il dominio della regina...quale? Cersei? Ma non scherziamo! A me ha dato l'impressione di dover fare un punto alla situazione perché quasi, quasi non si ricordava più di dov'era arrivato... No, decisamente non sono soddisfatto, mi sento anche un po preso in giro. Seguire una paginata dietro l'altra di nomi e cognomi o nomignoli e di mezze storie slegate e lontane le une dalle altre onestamente non mi ha entusiasmato. L'amico sa fare molto meglio e visto che il libro non me lo regala, ma glielo pago, mi sembra che meritiamo anche un po di rispetto, accidenti! Speriamo che il prossimo sia un po più movimentato e soprattutto che abbia un senso onesto perchè questo , mi sembra quello di Patrick Robinson, anche li giunto alla frutta, viste le ultime due tristissime uscite!

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Youki - 27/03/2007 22:17

voto 4 su 5 4

Mi associo a tutti voi nel dire che Martin è un vero genio. Non mi pare però che A Feast For Crows sia sottotono rispetto agli altri, solo è un po' più lento e si sofferma molto su particolari prima solo accennati in favore di altri approfondimenti. Quello che adoro di questo autore è proprio la capacità di entrare nei particolari senza tuttavia appesantire il racconto. Fa apprezzare anche le più piccole sfumature del carattere di OGNI personaggio, i pregi e i difetti si mescolano e si finiscono per amare personaggi che all'inizio non si sarebbe mai pensato (il Folletto, il Mastino e Jamie Lannister, nel mio caso, in questo preciso ordine). Ad ogni modo, avendo letto l'intero tomo in lingua originale, vi assicuro che c'è ancora molto di cui stupirsi nel seguito, anche se si continuerà a trattare le vicende di solo parte dei personaggi e si dovranno aspettare anni (letteralmente) per sapere qualcosa di tutti gli altri). Non disperate, però, perchè c'è ancora molta carne al fuoco! Nel frattempo, in attesa dell'uscita del prossimo volume, mi unisco a coloro che si leggono e rileggono i precedenti assaporando ogni virgola. Sono già a quota 4° rilettura dell'intera serie...

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

gieffe - 07/02/2007 17:54

voto 4 su 5 4

Mi associo in pieno a quanto detto da Axl axl80@hotmail.it, compreso il ludibrioso GRAZIE A MONDADORI (le Cronache avrebbero avuto la loro giusta collocazione nella vecchia ahinoi scomparsa Fantacollana NORD). Martin anche in questo pezzo di libro resta grandissimo: apre e mette a fuoco scenari solo intravisti come le cupe tragiche Isole di Ferro con la loro epica lotta di successione e l'infuocata e lussuriosa Dorne. E di sicuro il meglio ha da venire e di sicuro saranno fuochi d'artificio. Perché Westeros ne riserverà ancora di sorprese e a me va bene che Martin si diverta a diluirle, a dilatarle, a rimandarle. Non lo facevano forse Dumas e i suoi epigoni? Certo, aspettare fra un libro e l'altro 2 anni rischia un po' di disamorarci... Ma un antidoto c'è: fate come me, leggete ogni volume almeno 2 volte e ad ogni lettura scoprirete un sacco di particolari/collegamenti che vi erano sfuggiti o sui quali avevate sorvolato (sottovalutandoli) per la fretta di andare avanti, e vi renderete conto che quasi ad ogni capitolo si aprono nuovi scenari e nuovi incipit e poi trame e sottotrame (a volte rivoli, a volte fiumi...). Martin ha un epos in testa e nessuno ha una testa come lui.

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Axl - 06/02/2007 12:28

voto 4 su 5 4

Martin è sempre Martin, anche quando il libro è sotto tono rispetto agli altri, ma non per questo inferiore. Ora che è iniziato Il Banchetto per i Corvi è giusto soffermarsi su aspetti meno dinamici magari, ma di certo lo stesso interessanti. E non dimentichiamoci che questa è solo la prima parte del libro originale (GRAZIE MONDADORI!), e a detta di chi l'ha letto in lingua madre il meglio deve ancora venire. Isole di Ferro, Dorne e Valle di Arryn sono le ciliegine del banchetto, dove la torta è rappresentata da Cersei Lannister e gli intrighi di Approdo del Re. Aspetto con ansia il seguito, Mondadori & co. permettendo.

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Axl - 01/02/2007 01:04

voto 4 su 5 4

Martin è sempre Martin, anche quando il libro è sotto tono rispetto agli altri, ma non per questo inferiore. Ora che è iniziato Il Banchetto per i Corvi è giusto soffermarsi su aspetti meno dinamici magari, ma di certo lo stesso interessanti. E non dimentichiamoci che questa è solo la prima parte del libro originale (GRAZIE MONDADORI!), e a detta di chi l'ha letto in lingua madre il meglio deve ancora venire. Isole di Ferro, Dorne e Valle di Arryn sono le ciliegine del banchetto, dove la torta è rappresentata da Cersei Lannister e gli intrighi di Approdo del Re. Aspetto con ansia il seguito.

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Anonimo - 27/11/2006 00:29

voto 4 su 5 4

Bello Come sempre, Peccato Che Tratti Perlopiù Di Personaggi (Per Me) Secondari. Mi E Piaciuto Come Piacera A Tutti Gli Appassionati, Troppo Corto Però, E Troppe Delucidazioni in Coda Sulle Casate Dei Vari Regni (Ci Levano Pagine E Pagine Di Storia Cosi) L'Unico Dubbio E Come Mai Sembro L'Unico Ad Essersi Accorto Che E Uscito ! E Sopratutto Quando Uscira Il Prossimo. (Non Un Altro Anno Spero)

Il dominio della Regina. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. 8.

Anonimo - 16/11/2006 08:50

voto 5 su 5 5

Nonostante la spasmodica attesa ed il solito titolo uscito fuori dal nulla, il libro è come sempre piacevolissimo ed entusiasmante. Colpi di scena a non finire...

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima