Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'epopea di Cuchulainn. La razzia delle vacche di Cooley
L'epopea di Cuchulainn. La razzia delle vacche di Cooley

L'epopea di Cuchulainn. La razzia delle vacche di Cooley

by Christian J. Guyonvarc'h
pubblicato da Edizioni Mediterranee

Prezzo:
24,50 20,82
Risparmio:
3,68 -15 %
mondadori card 42 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 26 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Ai tempi leggendari dell'Irlanda pre-cristiana - quando sull'Ulster regnavano i re guerrieri e i druidi, e il grande Conchobar, moriva per uno scatto d'ira, secondo la leggenda, venendo a sapere della crocifissione di Cristo - una semplice disputa tra il re Aillil e la regina Medb, a causa di un toro che era sparito, fa scatenare una guerra violenta e sanguinosa, che sconvolgerà tutto il paese da nord a sud. Questo è il soggetto del "Tain Bó Cúalnge", ossia "La razzia delle vacche di Cooley", uno dei grandi testi che rappresentano le fondamenta dell'Irlanda, testimonianza unica della così misconosciuta civiltà celtica. Il protagonista del racconto è Setanta, figlio di Sualtam, soprannominato Cuchulainn ("colui che ha vinto il cane del fabbro"), l'eroe assoluto dei Gaeli, paragonabile ad Achille, a Ercole o a Mithra. Eternamente giovane e bello, possiede ogni dono, compreso quello della magia. Entra in guerra, animato dalla 'ferg', la furia guerriera che può far ribollire l'acqua in una tinozza, col suo corpo teso come l'arco che attraversa il cielo dopo la pioggia, lo sguardo dardeggiante, brandendo l'arma invincibile, il "giavellotto-folgore". Ma il "Tain Bó Cúalnge" narra qualcosa di più di una semplice razzia. Racconta la nascita della terra d'Irlanda, ci fa vedere i suoi villaggi, le coste, le insenature, le sue colline e i suoi pascoli. È una testimonianza che collega i Gaeli agli antichi guerrieri-pastori venuti dalle terre oltre i Carpazi. Cuchulainn, dopo aver trionfato sui suoi nemici, muore tradito dalla magia degli stregoni. Con lui scomparirà il mito, cancellato dall'arrivo in Irlanda dei primi missionari e dell'ultimo dei druidi, san Patrizio. Raro reperto di una straordinaria civiltà che ha attraversato i secoli al ritmo lento degli armenti, il "Tain Bó Cúalnge" ci fa penetrare nel mistero della creazione mitica e nella seduzione della lingua celtica, che sono le fonti più pure della civiltà occidentale.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici stranieri

Editore Edizioni Mediterranee

Collana Orizzonti dello spirito

Formato Brossura

Pubblicato  07/04/2009

Pagine  310

Lingua Italiano

Titolo Originale La razzia des vaches de Cooley

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788827220191


Traduttore Nuccio D'Anna  -  N. D'Anna

Curatore C. J. Guyonvarc'h

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'epopea di Cuchulainn. La razzia delle vacche di Cooley"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima