Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'italiano che fondò i templari. Hugo de Paganis cavaliere di Campania
L'italiano che fondò i templari. Hugo de Paganis cavaliere di Campania

L'italiano che fondò i templari. Hugo de Paganis cavaliere di Campania

by Mario Moiraghi
pubblicato da Ancora

13,60
16,00
-15 %
16,00
Disponibile.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

1100-1101: Uno sparuto drappello di cavalieri dà origine ai Templari. Scopo: Proteggere i pellegrini in Terrasanta. Fondatore: Hugo de Paganis. Nazionalità: Italiana.
Mario Moiraghi sostiene una tesi rivoluzionaria che scardina le acquisizioni della storiografia accademica: il primo Maestro dell'Ordine dei Templari non aveva origini francesi, bensì italiane: Hugo de Paganis. Nel corso dei secoli Hugo viene individuato in un cavaliere franco, originario di Payns, un oscuro villaggio della Champagne (Francia), a fronte di una tradizione minoritaria, sostenuta dall'autore, che lo vuole originario di Nocera dei Pagani, oggi Nocera Inferiore in provincia di Salerno. Un viaggio tra falsificazioni storiche, enigmi e misteri, immancabili quando si parla di Graal, Templari e Catari.

Dettagli

Generi Religioni e Spiritualità » Chiesa cattolica e altre Chiese cristiane » Storia della Chiesa

Editore Ancora

Collana Medievalia

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 256

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788851402792

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'italiano che fondò i templari. Hugo de Paganis cavaliere di Campania"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima