Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La nascita del mondo moderno (1780-1914)
La nascita del mondo moderno (1780-1914)

La nascita del mondo moderno (1780-1914)

by Cristopher A. Bayly
pubblicato da Einaudi

38,25
45,00
-15 %
45,00
Disponibile.
76 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Ben prima dell'inizio canonico della globalizzazione di fine Novecento, le tendenze storiche possono essere collegate per rivelare l'interconnessione e l'interdipendenza dei cambiamenti politici e sociali a livello planetario. Da un canto eventi mondiali chiave, come le rivoluzioni europee del 1789 e del 1848, si riverberarono all'esterno e si mescolarono con le convulsioni che si producevano all'interno di altre società. Dall'altro, eventi esterni all'emergente "nocciolo " europeo e americano dell'economia industriale, come le ribellioni avvenute in Cina e in India a metà Ottocento, agivano a loro volta su quel nucleo in formazione, plasmandone le ideologie e forgiando nuovi conflitti politici e sociali. Via via che gli eventi si facevano piú interconnessi e interdipendenti, anche le forme dell'agire umano si adattarono reciprocamente finendo con l'assomigliarsi dappertutto nel mondo. Tutte le storie locali, nazionali o regionali devono essere storie globali. Perché non è piú possibile scrivere una storia "europea" o "americana" in senso stretto, in un'epoca nella quale le idee, i movimenti politici e le pratiche culturali hanno già preso a scavalcare oceani e confini transitando da un paese all'altro. Con questa convinzione, e attingendo ad una mole sterminata di conoscenze con mirabile capacità narrativa, Bayly ripercorre il sorgere di uniformità globali nello Stato, nella religione, nelle arti, nei rapporti di genere, nelle ideologie politiche e nella vita economica cosí come si svilupparono nel corso del XIX secolo. Raccontando la crescita dell'uniformità nelle grandi istituzioni come le Chiese, le corti o i sistemi giudiziari, ma anche nelle cosiddette "pratiche corporee": i modi in cui la gente si vestiva, parlava, mangiava e si comportava all'interno della famiglia. Il quadro che si disegna è una "world history" che si sottrae a qualunque visione finalistica e unidirezionale, che accetta di essere decentrata e segnata dalla discontinuità, dalle rotture non preannunciate e insieme dal permanere di antiche forme di dominio.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia: opere generali » Storia sociale e culturale » Periodi storici » Storia contemporanea (1700-1900 ca.)

Editore Einaudi

Collana Biblioteca di cultura storica

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2007

Pagine 659

Lingua Italiano

Titolo Originale The Birth of the Modern World

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788806178659

Traduttore Santina Mobiglia  -  Mario Marchetti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La nascita del mondo moderno (1780-1914)"

La nascita del mondo moderno (1780-1914)
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima