Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'opera condivisa. La città delle fabbriche. Sesto San Giovanni (1930-1952). La società
L'opera condivisa. La città delle fabbriche. Sesto San Giovanni (1930-1952). La società

L'opera condivisa. La città delle fabbriche. Sesto San Giovanni (1930-1952). La società

by Luigi Trezzi - Paolo Tedeschi
pubblicato da Franco Angeli

23,00
Disponibile.
46 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il volume analizza le variazioni più significative nella società e nell'economia di Sesto San Giovanni nella prima metà del '900, gli anni in cui lo sviluppo dell'apparato industriale trasformò un borgo agricolo nella "città delle fabbriche". Si evidenziano il forte incremento demografico e l'evoluzione dei redditi e dei consumi determinati dalla crescita economica. Emerge una città industriale che, pur essendo sede di aspri conflitti sociali, fu in grado di pagare retribuzioni reali capaci di attirare forza lavoro, di far aumentare i consumi di beni e servizi di prima necessità o voluttuari, di garantire strutture di assistenza pubbliche e private a favore dei sestesi meno abbienti.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Economia » Storia economica » Lavoro » Storia del lavoro e dei sindacati

Editore Franco Angeli

Collana Geostoria del territorio

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2007

Pagine 256

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788846488053

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'opera condivisa. La città delle fabbriche. Sesto San Giovanni (1930-1952). La società"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima