Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'operaio nel pensiero di Ernst Junger
L'operaio nel pensiero di Ernst Junger

L'operaio nel pensiero di Ernst Junger

by Julius Evola
pubblicato da Edizioni Mediterranee

13,16
15,49
-15 %
15,49
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
26 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Der Arbeiter" apparve in Germania nel 1932, quando il suo autore, Ernst Junger (1895-1998), aveva trentasette anni ed era un esponente di rilievo della Rivoluzione Conservatrice. La sua prima traduzione integrale in italiano si è avuta soltanto mezzo secolo dopo, nel 1985. Inutilmente, già negli anni Cinquanta, come è documentato dalla lettera inedita riportata in questo libro, Julius Evola aveva cercato di farlo pubblicare: non essendo riuscito nel suo intento, decise di realizzarne una lunga parafrasi commentata. Il volume apparve una prima volta nel 1960, poi nel 1974. Questa nuova edizione è integrata da una appendice che riunisce altri interventi evoliani su Junger pubblicati tra il 1943 e il 1974 che documentano l'evolversi del suo punto di vista, ed un'amplia bibliografia italiana dello scrittore tedesco. La scelta di Evola di presentare al lettore italiano proprio "L'Operaio", tra le molte opere di Junger, deriva dal fatto che si tratta dell'opera maggiormente significativa del primo periodo dello scrittore, che per Evola era il più importante, in cui si affronta nella sua essenza il problema della visione e del significato della vita nell'epoca moderna, soprattutto nell'era della tecnica. Analisi di vivo interesse non soltanto negli anni in cui venne scritta, ma tuttora quanto mai attuale, dato che la Modernità ha forse modificato volto, ma nella sostanza è rimasta identica riguardo a metodologie e scopi. Sicchè quanto Junger indicava nel 1932 agli uomini più responsabili vale ancor oggi sul piano di una concezione antoborghese ed "eroica" della vita, capace di risollevarli dallo stato di abbandono psicologico in cui sembrano precipitati. Il libro di Junger si presenta da un lato come una acuta diagnosi del mondo contemporaneo, lontana da ogni pessimismo di maniera o ottimismo acritico, espressa con la forza della drammatizzante fantasia di un grande artista, dall'altra come l'indicazione di uno stile di vita per non diventare succubi della Moderntà [...]

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia occidentale e Storia della filosofia » Filosofia occidentale: dal 1600 al 1900

Editore Edizioni Mediterranee

Collana Opere di Julius Evola

Formato Libro

Pubblicato 01/01/1998

Pagine 184

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788827212127

Prefatore Marino Freschi

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'operaio nel pensiero di Ernst Junger"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima