Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

A un passo da te. Sincronizza il battito!
A un passo da te. Sincronizza il battito!

A un passo da te. Sincronizza il battito!

by Marcello Affuso - Jessica Mastroianni
pubblicato da Linee Infinite

10,80
12,00
-10 %
12,00
Disponibile.
22 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Linee Infinite

Formato Brossura

Pubblicato 26/08/2011

Pagine 224

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788862470728

Illustratore F. Porfidia

4 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
1
2 star
1
1 star
0
A un passo da te. Sincronizza il battito! vitangela1991

vitangela1991 - 28/03/2015 15:33

voto 2 su 5 2

Mi consigliarono caldamente questo romanzo, parlandomene in modo entusiastico. Solo oggi, dopo averlo letto, mi risulta evidente la seguente verità: le persone che me lo suggerirono sono troppo emotivamente immature per giudicare con obiettività l'opera di questi due giovani autori. L'inesperto pubblico al quale questi ultimi si rivolgono, non può fare a meno di apprezzarlo. Gli adolescenti, infatti, si rispecchiano e si riconoscono nelle pagine del romanzo, ma solo perché non sono in grado di vedere oltre l'apparenza delle parole, completamente ignari - come sono - delle reali evidenze psicologiche che comandano il loro distorto punto di vista, e delle vere dinamiche relazionali che intervengono nella mente delle persone quando interagiscono fra loro. Tutto il libro è costantemente in bilico fra la presunta intenzione di scrittori, cioè una sorta di "contestazione" dell'apparenza operata attraverso la ricerca di una verità che possa dare un messaggio positivo al lettore, e ciò che realmente compie: far passare, sotto mentite spoglie, dei modelli comportamentali e di pensiero superficiali, intrinsecamente incoerenti, effettivamente non autentici, potenzialmente insani. In una parola il tema costante e dominante di tutto il romanzo è l'inconsapevolezza: celebrata, abbellita, addolcita per sembrare quella che non è; quella stessa mancanza di consapevolezza sentimentale che è alla base del detrimento dei valori fondamentali per l'essere umano e, quindi, il punto di partenza di tutti quei rapporti torbidi, squallidi, fallimentari, effimeri, basati sul nulla, che - come tristemente possiamo constatare - contraddistinguono l'epoca contemporanea. Un romanzo che non riesce a sottrarsi dalle stesse contraddizioni, ipocrisie, falsità ed voglia di apparire disapprovati implicitamente dagli stessi autori. Una bellissima scatola vuota, senza quei veri e importanti contenuti che avrebbero potuto riempirla, giustificandone la luccicante esteriorità. Un vero, deludente, peccato. Da notare un fatto curioso: la particolare struttura del componimento sarebbe originale, se non fosse un'idea piuttosto simile a quella riscontrabile nel romanzo "Ma le stelle quante sono" della Carcasi, pubblicato nel 2005. A pensar male si fa peccato, ma quasi sempre si indovina.

A un passo da te. Sincronizza il battito!

Anonimo - 10/05/2012 12:01

voto 3 su 5 3

Questo libro è interessante perché, dietro le vicende narrate, emergono (seppur ben nascoste fra le righe) le profonde e sostanziali contraddizioni vissute dagli adolescenti del giorno d'oggi, sia per quanto riguarda l'interiorità, sia il suo manifestarsi esteriore. È come uno scollamento fra quello che sono, quello che pensano, quello che dicono, quello che fanno, quello che subiscono o scelgono di subire. Ovviamente la causa di tutto ciò nel libro non è contenuta, resta al lettore particolarmente perspicace completare il quadro. Seppur sia veramente apprezzabile la capacità di sfruttare il lato emozionale delle lettrici per coinvolgerle (anche se non è ben chiaro a quale dei due autori sia attribuibile questa particolare abilità), in tutta onestà la “genialità” vera e propria la riserverei ad opere letterarie caratterizzate da uno spessore intellettuale nettamente più elevato.

A un passo da te. Sincronizza il battito!

Anonimo - 07/09/2011 00:39

voto 5 su 5 5

Un libro stupendo! ti lascia senza parole! geniale e delicato ... complimenti ai due giovani scrittori ! lo consiglio assolutamente !

A un passo da te. Sincronizza il battito!

Anonimo - 06/09/2011 13:29

voto 0 su 5 1

Mi sono emzionata nel leggerlo, la storia scritta da due ragazzi, le loro emozioni, i loro sentimenti , scritti benissimo. Un libro da leggere ed emozionarsi.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima