Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il peccato originale nel pensiero moderno
Il peccato originale nel pensiero moderno

Il peccato originale nel pensiero moderno

by Marco Ravera - Giuseppe Riconda
pubblicato da Morcelliana

Prezzo:
50,00 42,50
Risparmio:
7,50 -15 %
mondadori card 85 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 31 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Secondo una profonda intuizione di Lev Sestov, nella tradizione occidentale, accanto alla visione biblica del peccato originale, dove il male è il risultato di una libera scelta dell'uomo, sta la visione anassimandrea: il male è una colpa inscritta nel destino del vivente. Modelli opposti che convivono, confliggono e talvolta si intrecciano nel pensiero moderno, quando l'idea di Rivelazione inizia a essere negata o trascritta in termini di pura ragione. Di qui l'idea di una ricerca sul tema del peccato originale da Cusano a Solov'ev, affidando la redazione dei contributi sui singoli momenti e figure a storici della filosofia che fossero esperti nei diversi settori. Ad emergere è una pluralità di interpretazioni del male, della libertà dell'uomo e di Dio, che ridisegna e arricchisce il profilo della filosofia moderna, offrendo spunti di riflessione per la stessa teologia.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia: Specifiche aree » Etica e filosofia morale

Editore Morcelliana

Collana Filosofia

Formato Brossura

Pubblicato  22/05/2009

Pagine  896

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788837223076


Curatore M. Ravera  -  Giuseppe Riconda  -  C. Ciancio

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il peccato originale nel pensiero moderno"

Il peccato originale nel pensiero moderno
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima