Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La politica estera dell'Italia Repubblicana presenta delle costanti storiche, sintetizzate nel rapporto privilegiato con la Libia di Gheddafi. Fin dagli anni Cinquanta, le relazioni internazionali italiane sono incardinate tra l'atlantismo e l'europeismo, accanto a cui si inserisce una terza direttrice, quella mediterranea (e mediorientale) che offre l'opportunità di intraprendere proprie iniziative politico-economiche, alla ricerca di margini di manovra autonomi dalle rigide logiche bipolari della Guerra Fredda. Il bacino del Mediterraneo, infatti, ha sempre rappresentato per il nostro paese il luogo ideale dove concentrare il proprio interesse nazionale, basato sulla sicurezza, il commercio e l'approvvigionamento energetico, al fine di vedersi riconosciuto un ruolo di prestigio e un rango di media potenza. La crisi libica del 2011 ha invece evidenziato i limiti e le contraddizioni dell'azione italiana, mentre nel Mediterraneo si ridefiniscono i rapporti di forza tra le nazioni.

Dettagli

Generi Politica e Società » Politica e Istituzioni » Istituzioni e organizzazioni » Relazioni internazionali

Editore Ilmiolibro Self Publishing

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 03/12/2013

Lingua Italiano

EAN-13 9788891062024

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La politica estera dell'Italia Repubblicana nel Mediterraneo"

La politica estera dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima