Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La sinistra, l'America, la guerra

by Lucia Annunziata
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
12,00 6,00
Risparmio:
6,00 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 12 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 30 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Dalle elezioni americane del novembre 2004 al voto iracheno del febbraio 2005: quali sono le idee, i movimenti profondi dell'opinione pubblica americana ed europea che hanno condizionato gli eventi?George Bush ha vinto 'a sorpresa'. Il presidente forse più criticato del dopoguerra, considerato un inetto o peggio per i quattro anni del suo primo mandato, ha ottenuto un consenso popolare che gli ha fatto superare per tre milioni e mezzo di voti il suo avversario John Kerry. Come è avvenuto? Lucia Annunziata analizza minuziosamente il voto; rilegge alla luce del risultato l'influenza esercitata da Bin Laden e dai suoi messaggi televisivi; valuta le ragioni che hanno decretato un forte e inatteso ritorno alla politica; si interroga sul "tradimento" dei cattolici e della classe operaia, che hanno abbandonato il tradizionale schieramento democratico. E giunge a una risposta personale e controcorrente: a vincere non sono stati i "Valori", come vorrebbero i pensatori "neo-con", ma la "Guerra". Dal canto loro, gli avversari di Bush hanno perso per le proprie debolezze. Secondo Lucia Annunziata, la sinistra (non solo americana) è affetta da una forte riluttanza ad accettare i lati più sgradevoli della realtà, da una fatale propensione a spiegare gli eventi (e le proprie sconfitte) con improbabili teorie di complotti e di alleanze segrete. Le incertezze dei Democratici americani di fronte alla domanda di sicurezza - il tema fondamentale in un periodo di grave destabilizzazione - hanno determinato la finale perdita di consenso. Lucia Annunziata si fonda sempre su dati concreti e non fa sconti a nessuno: né alla destra, di cui smonta le tesi oggi quasi universalmente accettate, né alla sinistra, in cui resta fermamente radicata. "La sinistra, l'America, la guerra" ci offre una lettura originale e spesso sorprendente del complesso momento storico che stiamo vivendo.

Dettagli

Generi Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Fascismo e nazismo » Ideologie politiche » Scienza e teoria politica

Editore Mondadori

Collana Frecce

Formato Rilegato

Pubblicato  01/01/2005

Pagine  119

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804546610


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La sinistra, l'America, la guerra"

La sinistra, l
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima