Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il trono della follia. Anharra. 1.

by J. P. Rylan
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
18,00 9,00
Risparmio:
9,00 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 18 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 27 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Vemerin era un sovrano saggio e benvoluto, ma l'ambizione e il desiderio di sapere, di vedere oltre ogni limite, lo avevano corrotto. Vemerin si era offerto alle forze delle Tenebre per ottenere il potere assoluto sui vivi e sui morti. Da quel momento in poi, il suo regno era stato popolato solo da un orrore indicibile. Trenta secoli dopo, un ragazzo e un vecchio sono in viaggio nelle terre del Vuoto, sulle tracce di colui che porta sul corpo una mappa incisa nella carne, l'unica che permetta di trovare Anharra, la città perduta di Vemerin: Anharra, che si racconta ricca di tesori e segreti. II giovane è Vargo, guerriero di una dinastia di guerrieri, che ha perso tutto per amore. L'altro è Amnor, una volta medico dell'Imperatore e torturatore di corte, in fuga da quando ha bruciato la preziosissima Biblioteca del Palazzo, con tutto ciò che era conservato nella Sala Negata. Solo se raggiungeranno Anharra potranno sperare di trovare ciò che cercano: Vargo il perdono per le sue colpe, e Amnor il dono della conoscenza ultima, di ciò che esiste oltre la fine della vita. Ad accompagnarli nel loro viaggio, due ragazze bellissime ed enigmatiche, Shanda e Khaima, del Cerchio delle Sgualdrine. Ma sono complici o nemiche? E dietro di loro, qual è lo scopo della Signora Rossa che le comanda? Intanto Nester, la stella dell'annuncio, è sorta e brilla alta nel cielo. Vemerin il re pazzo sta per tornare, il suo tempo è giunto. Una guerra si prepara nelle terre del Vuoto. E ognuno dovrà compiere una scelta.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fantasy , Fantasy Horror e Gothic » Fantasy

Editore Mondadori

Collana Omnibus

Formato Rilegato

Pubblicato  01/01/2006

Pagine  297

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804553137


13 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
4
4 star
4
3 star
2
2 star
2
1 star
1
Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 07/10/2008 14:26

voto 5 su 5 5

Fossi una donna vorrei essere la signora rossa o le sue due figlie predilette... ma mi sento più vargo segnato in fronte e dal destino per restare in piedi: persoi 2 amici, cuore gonfio d'amore inutilmente e circondato da sgualdrine... grande eroe. ciao a tutti

Il trono della follia. Anharra. 1.

don7 - 25/05/2008 13:34

voto 5 su 5 5

Già dall'inizio mi ha fatto appassionare con la sua trama intricata e piena di misteri, con la storia che fa innamorare, Vargo è il più misterioso e come personaggio fatto meglio, anche se preferisco Ammon.

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 01/12/2007 15:32

voto 5 su 5 5

Per ki ama qst genere qnt me è incredibilmente bello! (e io ho letto tutta la trilogia...) L'unica cosa d cui m rammarico e ke ci siano solo 3 libri! (magari ne facessero ankora 1 continuazione, magari 1 trilogia)

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 15/03/2007 13:04

voto 4 su 5 4

Il libro non inizia nel migliore dei modi. Un poco pretestuoso. Tuttavia col passare delle pagine la trama si infittisce piacevolmente. Un buon libro. Acquisterò sicuramente il secondo volume.

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 05/02/2007 15:21

voto 3 su 5 3

un libro certamente buono, con buone idee e buoni personaggi che però potevano essere,entrambi, approfonditi e caratterizzati maggiormente.... altra pecca è il finale, nel quale si svolge tutto troppo velocemente e con troppa frettolosità il mio giudizio e 3 su 5

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 30/10/2006 13:24

voto 2 su 5 2

Ci sono parecchi ottimi spunti davvero mal sviluppati. Si vede che il fantasy non è il genere in cui Rylan (pseudonimo di un famoso scrittore di thriller di fama internazionale.. a quanto dice la terza di copertina..) eccelle. Speriamo non sveli mai il suo vero nome.. Oltre questo, i personaggi sono psicologicamente poco delineati, l'ambiente descritto in maniera sommaria, l'atmosfera non è ben trasmessa (a mio avviso) e sono d'accordo con l'altro lettore che ha commentato dicendo che sino alla fine sembra un volume autoconclusivo. Bei colpi di scena, ma la tensione dei personaggi non la si avverte. Oltretutto Vargo ha problemi di memoria e quando si trova dinnanzi ad una possibile soluzione del suo problema cosa fa? Non dice una sola parola! Mi sembra davvero assurdo che non abbia nessuna reazione. Oltretutto sembra avvengano numerosi tagli di scene (sarà colpa dell'editore o dell'autore?) e spesso vengono omesse reazioni di numerosi personaggi. Sinceramente spero Rylan studi un pò meglio il fantasy prima di dare la stesura finale del secondo libro alla stampa.. Consiglio vivamente la lettura di Christopher Paolini.. che a soli 15 anni ha realizzato un ottimo fantasy (Eragon, primo libro della trilogia dell'Eredità).

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 21/09/2006 14:16

voto 3 su 5 3

le vicende si susseguono troppo velocemente. è il primo capitolo della trilogia solo che fino alla fine non sembra così, anzi hai l'impressione che il libro sia unico e non ci sia un seguito. poi invece....

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 30/08/2006 10:40

voto 4 su 5 4

Un buon libro. Appassionante e scritto bene. Non un capolavoro. La parte peggiore è sicuramente l'inizio: scarse e pretestuose le motivazioni. Passate le prime 30 pagine la storia ha preso forma: mi ha conquistato e comprerò sicuramente il seguito.

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 16/08/2006 16:08

voto 4 su 5 4

Finalmente un fantasy non infantile, senza draghetti e pietre magiche, ma in compenso con dei caratteri veri e appassionanti. Da non perdere per chi ama Howard. Matteo.

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 09/08/2006 20:20

voto 2 su 5 2

Non so chi sia questo autore italiano, ma è evidente come questo sia un suo primo approccio al genere Fantasy. La storia è abbastanza originale (relativamente perchè il Fantasy è il genere narrativo da clichè per eccellenza) e il ritmo narrativo ben sostenuto. Tuttavia dialoghi e situazioni sono un po' frettolosi, risolti senza troppo meditare e i personaggi risultano un po' troppo tagliati con l'accetta nei loro ruoli pianificati. Non so ancora se comprerò il seguito... vediamo se questo libro lascerà qualcosa in me tanto da spingermi a farlo. melusina

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 07/08/2006 16:19

voto 4 su 5 4

Potenzialmente un ottimo libro, peccato per l'inizio, un po' povero di motivazioni e al limite del pretesto. La trama a volte zoppica, ma nel complesso ho trovato numerose buone trovate. Nel complesso sono soffisfatto della lettura.

Il trono della follia. Anharra. 1.

Massimo Campolucci - 27/06/2006 19:19

voto 1 su 5 1

Sotto pseudonimo. Un famoso scrittore di thriller di fama mondiale che si cimenta per la prima volta con il genere fantasy. Il consiglio e' quello di tornare a lidi più conosciuti e sicuramente meglio padroneggiati. Per il fantasy ''non c'e' trippa per gatti'' meglio casi legali o metodici serial killer. Nel libro in questione, sono pochi i personaggi, e quei pochi hanno stereotipi dipinti addosso che non danno spessore alle loro storie. Troppi i luoghi comuni e spesso mescolati alla rinfusa senza un filo logico, buttati in giro solo per rendere tortuosa la strada al lettore. Alla mondadori una dritta ... sarebbe meglio pubblicare i libri di George Martin e magari con edizioni e cure pari all'originale: quella e' fantasy !

Il trono della follia. Anharra. 1.

Anonimo - 24/05/2006 12:34

voto 5 su 5 5

Azione, avventura, divertimento, cosa vuoi di piu'?

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima