Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Va', metti una sentinella
Va', metti una sentinella

Va', metti una sentinella

by Harper Lee
pubblicato da Feltrinelli

12,60
18,00
-30 %
18,00
Disponibilità immediata.
25 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Guarda il Video

Descrizione

Maycomb, Alabama. La ventiseienne Jean Louise Finch "Scout" torna a casa da New York per visitare l'anziano padre, Atticus. Ambientato sullo sfondo delle tensioni per i diritti civili e il trambusto politico che negli anni cinquanta stanno trasformando il Sud degli Stati Uniti, il ritorno di Jean Louise prende un sapore agrodolce quando viene a sapere verità inquietanti sulla sua famiglia, sulla cittadina e sulle persone che le sono più care. Tornano a galla ricordi dell'infanzia, e i suoi valori e convincimenti sono messi seriamente in discussione. Con il ritorno di molti personaggi emblematici de "Il buio oltre la siepe", "Va', metti una sentinella" cattura perfettamente le sofferenze di una giovane donna e di un mondo costretti ad abbandonare le illusioni del passato, una transizione che può solo essere guidata dalla coscienza di ciascuno. Scritto a metà degli anni cinquanta, "Va', metti una sentinella" permette una comprensione più completa e più ricca di Harper Lee.

La nostra recensione

Rimasto per 60 anni nel cassetto di Harper Lee, il prequel de Il buio oltre la siepe è senza dubbio uno degli eventi letterari più importanti del 2015. Tra l'altro, viene pubblicato da Feltrinelli nell'anno in cui la casa editrice festeggia i suoi 60 anni. Coincidenza entusiasmante per l'editore, soprattutto se si pensa che il buio oltre la siepe fu una delle scoperte di Gian Giacomo Feltrinelli, che lo portò in Italia nel 1962. Senza nessun consenso letterario, ma con un occhio da vero intenditore: successo senza pari fin dalla sua prima uscita, il libro rimane oggi un classico senza tempo. Premio Pulitzer nel 1961, diventato un bellissimo film con Gregory Peck nel 1962, Il buio oltre la siepe è il simbolo di un'epoca e di come la letteratura possa farsi portavoce di messaggi rivoluzionari e saggi nei periodi in cui ciò è necessario.

Go to set a Watchman, tradotto in italiano con Va' metti una sentinella, ne è il seguito. Il libro è stato scritto prima de Il buio oltre la siepe, ma è ambientato in un periodo successivo. Vi troviamo Scout, la bambina protagonista del primo libro di Harper Lee, 10 anni dopo, ancora alla ricerca delle risposte a temi scottanti come il razzismo, i pregiudizi, la necessità di accogliere il diverso. Argomenti cari all'autrice, ma che hanno suscitato molte critiche in America per come sono trattati in questo nuovo romanzo, tanto che molti sostengono che non avrebbe dovuto essere pubblicato.

Eppure un merito, sopra ogni altro, questo libro ce l'ha. Mentre entriamo in confidenza con la città di Maycomb, una rappresentazione in piccolo della società americana, e attraverso gli occhi di Scout viviamo le reazioni di diverse comunità alle decisioni della politica e le loro ripercussioni, riusciamo a immaginare questa realtà trasportata in qualsiasi altro Paese, cogliendovi tante contraddizioni presenti nel mondo di oggi. Harper Lee ha avuto il grande merito di individuarle e metterle a fuoco mezzo secolo fa.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Feltrinelli

Collana I narratori

Formato Brossura

Pubblicato 19/11/2015

Pagine 269

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788807031595

Traduttore V. Mantovani

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Va', metti una sentinella saela.ciccioli

saela ciccioli - 14/07/2017 10:40

voto 3 su 5 3

"L'isola di ogni uomo, Jean Louise, la sentinella di ognuno di noi, è la sua coscienza". Ho iniziato la lettura di questo libro credendo di ritrovare quello che de Il Buio Oltre La Siepe avevo amato di più, ma ho trovato qualcosa di diverso. Se nel primo romanzo ci si perde nel racconto di una " Scout " bambina e si viene catapultati nelle strade e nei campi assolati del Sud, in questo secondo scritto l' autrice ci riporta alla vera essenza del libro, al vero significato. La Scout bambina diventa Jane Louise Finch. Un percorso di maturazione sofferto in cui la protagonista è costretta a mettere in discussione tutto quello in cui ha sempre creduto o voluto credere. Il suo mondo ed i suoi affetti più cari vengono alla luce per come sono realmente. Un passato visto con occhi più maturi ed un presente da accettare e tentare di cambiare. Va', Metti Una Sentinella è il perfetto completamento della storia, è ciò che ci permette una comprensione più ampia di un periodo storico e di una condizione sociale nell' America degli anni ' 50. Il pregiudizio, parola sporca, e la fede, parola pulita, hanno qualcosa in comune: cominciano entrambi là dove finisce la ragione. Ho adorato questo racconto, colorato, emozionante, realistico e con battute in dialetto che fanno sembrare i personaggi ancora più reali. Le ambientazioni sono descritte tanto bene che mi sembra di avere visitato Polignano, ovviamente nei giorni in cui soffia forte il Maestrale. Tutti i personaggi hanno un loro carattere e stile ben definito, ed anche quelli che sono solo menzionati oppure hanno ruoli secondari sono resi reali dal fatto che siano "inglesizzati", come farebbe un vero piccolo paesino, come la parrucchiera Lucia Coiffeur, il fotografo Vito Photographer e l'intrattenitore Giancarlo Showman. Ho apprezzato davvero tutto di questo libro, che consiglio a tutti voi, ed io ora non vedo l'ora di tuffarmi nella lettura del continuo di questo straordinario romanzo, sperando che sia all'altezza delle mie aspettative. Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima