Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

ATLANTIDE ERA QUI! (Seconda Parte)

Francesco Costarella
pubblicato da Publisher s12843

Prezzo online:
4,99

Se si dà uno sguardo, sia pure di sfuggita, ai fondali del Tirreno, non si può non rimanere colpiti da quella "strana" differenza morfologica rispetto ai fondali degli altri adiacenti mari. Come mai? E a cosa sarà dovuta?
La geologia ufficiale interpreta il fenomeno come il risultato di una "distensione crostale" tra la placca africana e quella euroasiatica, tuttora in atto da decine di milioni di anni.
L'Autore, che si autodefinisce "geologo dilettante", non è affatto d'accordo. Egli sostiene che il ginepraio di montagne sottomarine (seamount), che si estendono per l'intero fondale, è invece la testimonianza di un impatto cometario avvenuto meno di diecimila anni fa!
A sostegno di questa tesi l'ebook è corredato da una gran quantità di prove e si dimostra come almeno tre seamount (il Marsili, il Vavilov e il Magnaghi) non sono, come generalmente si crede, dei vulcani. Si tratta invece di quelli che nel linguaggio astronomico sono definiti "central peak" - picchi centrali di crateri come quelli che si vedono sulla Luna - e che s'innalzano al centro di una vasta spianata contornata da alte montagne.
Non solo, ma secondo l'Autore in Italia esisterebbero (il condizionale è d'obbligo, almeno sino a quando la cosa non verrà ufficialmente accertata) due crateri d'impatto tra i più grandi del mondo (probabilmente i più grandi in assoluto). Uno abbraccia il bacino meridionale del Tirreno (con al centro il Marsili e le isole Eolie, con il contorno dell'Arco Calabro-Peloritano); l'altro si estende dall'arcipelago toscano posizionato a Ovest e dall'Appennino Tosco-Umbro-Marchigiano posizionato ad Est, con al centro le Colline Metallifere. A tale cratere è stato pure assegnato un nome: Etruscan Crater.
Insomma: nel presente ebook c'è quanto basta per decidere d'immergersi in una lettura non solo avvincente, ma soprattutto colma di sorprese!

Dettagli

Generi Scienza e Tecnica » Geologia e Scienze della Terra » Geologia e Litosfera

Editore Publisher S12843

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 25/06/2019

Lingua Italiano

EAN-13 9788834143179

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "ATLANTIDE ERA QUI! (Seconda Parte)"

ATLANTIDE ERA QUI! (Seconda Parte)
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima