Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Cento anni fa, nel 1915, ha avuto luogo il primo genocidio del XX secolo,
la strage degli armeni che abitavano nei confini dell'impero ottomano.
Che ne è stato degli armeni in questi cento anni? Sono in larga parte dispersi
nel mondo, eppure tenacemente radicati in una antica patria condivisa,
quella che è stata il primo regno cristiano della storia. Esiste oggi
una Repubblica di Armenia, comprendente la parte settentrionale dell'antica
patria. Ci sono armeni in Russia, in vari paesi dell'Est europeo, ma anche
nel Medio Oriente, oltre che negli Usa e altrove. Gli armeni, pur lontani
tra loro geograficamente e politicamente, sono accomunati dalla memoria
di un genocidio, che non è stato universalmente riconosciuto,
e dalle sofferenze patite nei decenni successivi. Il conflitto riguardante
il Nagorno Karabakh, popolato da armeni ma appartenuto durante il periodo
sovietico all'Azerbaigian, ha scavato altre profonde fratture
nell'area caucasica.
Con grande passione civile e intellettuale, avvalendosi di una vastissima
documentazione, Maria Immacolata Macioti analizza questi cento anni
di storia armena, segnata da migrazioni, ulteriori lutti, amarezze per un certo
riduzionismo a danno della memoria del genocidio, derive violente,
speranze e impegno culturale.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Teorie e metodi della Storia

Editore Guida

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 09/10/2015

Lingua Italiano

EAN-13 9788866662600

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L' Armenia, gli armeni. Cento anni dopo"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima