Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La Bibbia nella letteratura italiana. 6: Dalla Controriforma all'età napoleonica
La Bibbia nella letteratura italiana. 6: Dalla Controriforma all'età napoleonica

La Bibbia nella letteratura italiana. 6: Dalla Controriforma all'età napoleonica


pubblicato da Morcelliana

Prezzo online:
37,05
39,00
-5 %
39,00
Disponibile.
74 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Questo volume completa l'opera che per la prima volta esamina sistematicamente l'eredità biblica nella letteratura italiana. Dei sei volumi che la compongono, due sono strutturati per temi e dedicati rispettivamente alle riprese dall'Antico e dal Nuovo Testamento, mentre quattro tracciano un percorso storico-letterario dal Medioevo ai giorni nostri. Le pagine del presente volume coprono l'arco cronologico che conduce dall'età della Controriforma all'avvento di Napoleone, dunque dal secolo barocco alla stagione neoclassica e preromantica. La traumatica frattura dell'Europa cristiana tra cattolici e luterani comporta, tra le sue conseguenze epocali, anche un confronto con il Libro sacro, con i problemi della tradizione e della rivelazione, della traduzione e dell'interpretazione. Ma si guarda alla Bibbia anche come fonte d'ispirazione per la scrittura creativa e i suoi messaggi, tra derive ereticali e pedagogia ortodossa, tra slanci devozionali, ripensamenti etici, criticismo razionalista. I capitoli, affidati a diversi studiosi, trattano singoli scrittori e generi pluriautoriali. Si va dalle Bibbie in volgare della prima età moderna per arrivare alle Bibbie verseggiate tra Sette e Ottocento, passando attraverso la lirica di Tasso, Grillo e Marino, Bruno, Campanella, Sarpi, Galileo, le mistiche, Segneri, Della Valle, i poemi biblici, Ceva, la tragedia sacra, il teatro in musica, le parodie scritturali dei libertini, la spiritualità settecentesca, Vico, Metastasio, Goldoni. Spesso rimossa e sempre riemergente, la Bibbia torna a manifestare, all'alba del Romanticismo, il fascino del «meraviglioso cristiano» e la forza di una perenne attualità.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura antica, classica e medievale » Letteratura dal 1500 al 1800 , Religioni e Spiritualità » Bibbia: testi e commenti » Bibbia

Editore Morcelliana

Collana Biblioteca morcelliana

Formato Brossura

Pubblicato 07/12/2017

Pagine 520

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788837230654

Curatore P. Gibellini  -  T. Piras  -  M. Belponer

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La Bibbia nella letteratura italiana. 6: Dalla Controriforma all'età napoleonica"

La Bibbia nella letteratura italiana. 6: Dalla Controriforma all
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima