Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Cronache venete
Cronache venete

Cronache venete

Paolo Puppa
pubblicato da Titivillus

Prezzo online:
10,45
11,00
-5 %
11,00
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
21 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

"Cronache venete" raccoglie dodici recenti monologhi di Paolo Puppa. Si tratta di soliloqui mormorati o gridati da personaggi per lo più antichi, strappati alle biblioteche classiche, tra epica e teatro, e inseriti nel quotidiano d'oggi, nella crisi economica e morale della piccola o grande borghesia del Nord-Est italiano, con la deriva puntuale di una sessualità disturbata. Seguendo l'intuizione junghiana secondo cui i miti muoiono nel moderno e rinascono come malattie, viene alla luce il disagio di vivere, tra depressione, solitudine e voglia ricorrente di follia/violenza, non sempre mantenuta nella sfera dell'immaginario. Ecco così Menippo e il volo di Icaro, l'Abramo/Saturno desiderosi di sbarazzarsi del figlio, tutti ridotti a creature ossessionate da ricordi sinistri e alterate dagli psicofarmaci; Caco che invece di lottare con Ercole assale i ricchi che escono dai ristoranti di montagna; la Salomè a Pordenone annoiata e innamorata per capriccio di un talebano; Tersite invaso da cupi abbozzi letterari; il giovane Onan incapace di crescere; Fedra trasferita dal suo Veneto nella Brianza di industriali corrotti; Filemone che dialoga colla sua Bauci nel cimitero di Cortina.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Testi teatrali , Cinema e Spettacolo » Teatro » Testi e critica letteraria

Editore Titivillus

Collana Lo spirito del teatro

Formato Brossura

Pubblicato 22/01/2013

Pagine 128

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788872183588

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Cronache venete gaetanofiore1960

-

voto 5 su 5 Gli alberi ci assomigliano. O non siamo piuttosto noi umani a rispecchiare nellintimo quegli esseri straordinari? Ci unisce la medesima necessità di fondamento, avvinti con tenacia a una radice che sincunea nel buio per dare identità allorigine, alla memoria, allappartenenza. Paolo Puppa e Gaetano Fiore, nelle loro rispettive produzioni artistiche, rispondono al rigore deontologico di dare espressione compiuta ai loro mondi interiori, nonché all'urgenza di restituire a nuova ed autonoma vita ciò che pazientemente hanno filtrato e metabolizzato dellesperienza del reale. Gli alberi di Fiore si stagliano con la solidità architettonica e l'armonia compositiva di una quinta teatrale. Sono forme monolitiche, sullo sfondo ed in primo piano al contempo, dialoganti forse, come per Puppa, in monologhi che si riflettono nella sintesi archetipica di voce ed azione, parola e gesto esemplari. Andrea Petrai Gaetano Fiore www.gaetano-fiore.it

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima