Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

IL DANTE TRANSTEMPORALE

Libro digitale di assoluta originalità (o quasi) per l'eclettico Pierluigi Casalino, intellettuale geopolitico e a modo suo  diversamente futuribile minimale, capace in linguaggio molto postweb, di - in certo senso - twittare un nome dogma della cultura italiana e mondiale, il vate per
eccellenza Dante Alighieri. 
Ne emerge, alla luce anche di intuizioni massmediologiche celebri eppure (prevedibilmente) ignorate o quasi dai soliti Dantisti puristi, come quelle di un certo Marshall McLuhan,  un Dante transtemporale, oltre lo spazio e il tempo: quasi la Commedia (Divina) fosse in origine un capolavoro di fantascienza misconosciuto, persino una sinfonia planetaria, laddove, il Vate, certamente sommo compositore e direttore d'orchestra della Nuova Parola italiana, eppure già  planetario,  inspirato - letteralmente- anche dal lontano e perduto certo Islam arabico e filosofico, dall'ebraismo e naturalmente anche dall'Europa cristiana.
Non ultimo, tornando alla Commedia come pre-cognizione futuribile,  Dante insomma, almeno secondo Casalino, è assolutamente modernissimo, memoria  straordinariamente complessa nel senso di parole e versi dalla complessità, un primo Rinascimento in fondo e in vetta  destinato a un nuovo rinascimento "elettronico": versi atomi e particelle in volo eccome nel XXI secolo oltre l'Azzurro dei cieli, nello spazio in senso astronautico metaforico.
All'inferno quindi oggigiorno i dantisti, in un nuovo girone ipotetico remix? 
Nient'affatto: Casalino non è un facile eretico, la sua scrittura è veloce ma ottimamente provata da un background conoscitivo non convenzionale, semplicemente complementare, quasi una kultur pop, a ovviamente (a parte certi noti eccessivi accademicismi, altrove), infiniti esperti ed eruditi danteschi di stoffa indiscutibile.
Casalino lancia un file del 2020 circa, in cui il Poeta Dante (tra i pochissimi nella storia dell'umanità a vedere davvero le Stelle con la Parola)  è un provocatorio contemporaneo, nobile e inattuale, potenzialmente godibile e appassionante, un brand umanista 2.0, in una computer age prossimo ventura, finalmente  mai più new.... e neppure retoricamente "democratica":
laddove come la Scienza, la Poesia non è democratica a priori, semmai  geniale e proletario-popolare come sognava lo stesso Marinetti, via McLuhan, persino interfacciato dall'autore (Casalino) a... Dante!!!  (nota di R. Guerra)

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Narrativa, romanzieri e scrittori di prosa » Letteratura, storia e critica » Poesia e poeti

Editore Roberto Guerra

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 03/05/2018

Lingua Italiano

EAN-13 9788828318996

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Dante nella Computer Age"

Dante nella Computer Age
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima