Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Se non lotti per ciò che ami, per cosa lotti altrimenti? La storia fra Madeleine Gal Monticello, rampolla dell'alta società torinese, e Daniel Matthews, ragazzo inglese dal difficile passato, non è mai stata semplice. Insieme, i due giovani hanno affrontato molte sfide e, seppur con difficoltà, superato molti ostacoli e questo ha rafforzato il loro amore e reso più solido il loro legame. Daniel ne ha passate molte e Madeleine è sempre rimasta al suo fianco, aiutandolo e incoraggiandolo ad affrontare la vita difficile che gli è capitata. E lei, grazie a lui, è cresciuta: non è più l'ingenua ragazza d'un tempo, e anche Daniel è diventato più sicuro di sé grazie all'amore della bella ragazza italiana che lo ha aiutato a combattere i demoni di un'adolescenza fatta soprattutto di violenze, fisiche e psichiche, e abusi. Sono molto innamorati ma Madeleine, durante l'estate passata lontana da Daniel - lei a Torino, lui a Manchester - commette, ancora una volta, un grande errore e Daniel, distrutto e sfiduciato, la lascia. Rimane, però, ad abitare con lei. È costretto, visto che non possiede più una casa né una famiglia, e la convivenza fra i due giovani non è semplice. Madeleine tenta di riportare Daniel a sé ma lui è deciso a non cedere. Ed è il destino, infine, a scegliere. Si diverte, ancora, a giocare con loro e a metterli di fronte ad altre difficoltà perché la vita non fa sconti a nessuno, nemmeno ai ricchi, nemmeno se di cognome fai Gal Monticello e hai un padre - Matthew - che può tutto, o quasi, e che non lesina a far leva sul proprio potere pur di allontanare Daniel, ritenuto inadatto per la preziosissima figlia, e separare, magari per sempre, i due ragazzi. Ma Madeleine sceglie di lottare per Daniel perché lo ama e sa che per lui è disposta a tutto, anche a rischiare di perdere l'adorato padre. Non si arrende e non si tira più indietro, neppure di fronte a scelte estreme. Anche Daniel lotterà, ancora, pur di dimostrare quanto vale e farsi accettare dall'intransigente Matthew. In una ennesima girandola di passioni, sfuggente felicità, lacrime, drammi e distacchi con questo romanzo si conclude la saga della famiglia Gal Monticello, con una Madeleine con un carattere del tutto nuovo, a volte inatteso, e un'energia travolgente che sa sfoderare al momento giusto pur di portare la propria vita in salvo, e con un Daniel più agguerrito che mai, pronto a riprendersi la rivincita su una vita che non sempre l'ha trattato con i guanti. Li accompagneremo fino all'inaspettato finale dove, alla fine, è solo l'amore vero a vincere. Quello per cui vale sempre la pena combattere. Daniel saprà rivalersi, e riprendersi ciò che gli è stato tolto ingiustamente? Madeleine troverà la propria strada, e saprà che famiglia scegliere? Insieme ad Anya, Steffan, Emma, Edoardo e altri indimenticabili personaggi - fra cui il magnetico Matthew, severo e deciso, che lascerà dietro di sé contrasti e dispiaceri - vi porteranno a gioire e a piangere insieme a loro, a farvi commuovere fino a concludere le vicende di una famiglia dalle mille sfaccettature che ha saputo catturare il cuore di moltissime lettrici.
La serie #MGM è così composta:
Prima che sia buio - Prima che il tempo si porti via noi (duologia su Emma e Matthew)
Dimmi che ne vale la pena - Dammi solo una ragione (prima di perdere tutto) - Dimmi che mi bacerai ancora (e saremo sempre tu e io) (trilogia su Madeleine e Daniel)

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Publisher S23357

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 05/09/2019

Lingua Italiano

EAN-13 9788834177556

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Dimmi che mi bacerai ancora"

Dimmi che mi bacerai ancora
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima