Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Epigraffi ma più ancora graffi o graffiti, quelli che i poeti di strada incidono con le unghie dell'indignazione e della rabbia sui muri delle periferie urbane per imprimere eventi sociali del dissenso nella coscienza collettiva. Epigraffi epitaffi intesi a ridicolizzare il potere caricaturandolo; parole scherzose e solforose in chiave di invettiva politica che registrano la temperatura critico-insurrezionale di un popolo in epoche storiche particolarmente esacerbate.
Occhipinti sì, non risparmia nessuno, tutti cadono sulla sua parola patibolare come in una sentenza morale, etica, ma lo fa usando l'invettiva depurata da quei toni popolari aspri che sfiorano l'insulto, e rivestendola d'una grazia gentilizia, fin troppo cortese nei modi e nel linguaggio.
Assistiamo dunque a un duello elegante e nobile tra l'Autore e la controparte avversaria, una sfida che inizia con uno schiaffo guantato e finisce con un colpo di fioretto. Perché egli non vuole di più, in fondo è una persona perbene, un gentiluomo d'antico stampo, non lancia uova marce e pomodori contro le figure nefande del nostro tempo che meriterebbero ben altro, non si sporca le mani abbassandosi al livello di questi mascalzoni.
Malgrado il ripetuto "io io io" dell'Autore, questi versi smembrano l'individualità per diventare gli interrogativi e gli aneliti di ogni uomo, impotente a cambiare il proprio destino. E l'uomo al tramonto, sospinto dall'età, è ancor più propenso a redigere un bilancio esistenziale. Ma Occhipinti lo fa con tale vigore che la sua giovinezza forse è appena all'inizio.

Dettagli

Generi Cinema e Spettacolo » Teatro » Tecniche di recitazione

Editore Kimerik

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 19/03/2015

Lingua Italiano

EAN-13 9788868843236

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Epigraffi, tre scherzi e una pasquinata, con una monodìa per Giovanni"

Epigraffi, tre scherzi e una pasquinata, con una monodìa per Giovanni
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima