Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il grande inverno

by Kristin Hannah
pubblicato da Mondadori

17,00
20,00
-15 %
20,00
Disponibile a partire dal 19/08/2019.
34 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

Può una famiglia salvarsi da se stessa? Dopo averci conquistato con L'usignolo, Kristin Hannah torna in libreria con la storia di due eroine indimenticabili, madre e figlia, in lotta con una natura selvaggia e le paure più grandi dell'animo umano.
  
Quando Ernt Allbright torna dalla guerra del Vietnam è un uomo profondamente instabile. Dopo aver perso l'ennesimo posto di lavoro, prende una decisione impulsiva: trasferirsi con tutta la famiglia nella selvaggia Alaska, l'ultima frontiera americana, e cominciare una nuova vita. Sua figlia Leni, tredici anni, è nel pieno del tumulto adolescenziale: soffre per i continui litigi dei genitori e spera che questo cambiamento porti a tutti un futuro migliore. Mentre Cora, sua moglie, è pronta a fare qualsiasi cosa per l'uomo che ama, anche se questo vuol dire seguirlo in un'avventura sconosciuta. All'inizio l'Alaska sembra la risposta ai loro bisogni: in un remoto paesino, gli All­bright si uniscono a una comunità di uomini e donne estremamente temprati, fieri di essere autosufficienti in un territorio così ostile. Però quando l'inverno avanza e il buio invade ogni cosa, il fragile stato mentale di Ernt peggiora e il delicato equilibrio della famiglia comincia a vacillare. Ora, i tanto temuti pericoli esterni – il ghiaccio, la mancanza di provviste, gli orsi – sembrano nulla in confronto alle minacce che provengono dall'interno del loro nucleo famigliare. Chiusi in un rifugio angusto, ricoperto di neve e immerso in una notte che può durare fino a diciotto ore, Leni e sua madre devono affrontare una cruda verità: sono sole. In quel luogo feroce, ai confini del mondo, non c'è nessuno che possa salvarle. Kristin Hannah ci regala ancora una volta un'epica storia d'amore e sopravvivenza, un ritratto intimo di una famiglia messa a dura prova nel disperato tentativo di salvarsi da se stessa. Scritto con una prosa elegante e avvolgente e animato da personaggi vivissimi che arriviamo a conoscere nel profondo,  Il grande inverno  ci conduce in una terra dove bellezza e pericolo sono una cosa sola, per raccontarci la storia di una madre e una figlia, due eroine indimenticabili in lotta con una natura selvaggia e le paure più grandi dell'animo umano.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Mondadori

Collana Omnibus

Formato Rilegato

Pubblicato 04/09/2018

Pagine 452

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804702023

Traduttore F. Garlaschelli

2 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
2
2 star
0
1 star
0
Il grande inverno silvio.bellocchia

Silvio Bellocchia - 02/07/2019 15:18

voto 3 su 5 3

Storia tristissima Come racconto e trama non è male, ma è troppo dolorosa e deprimente, i personaggi sono perseguitati dalle disgrazie e dalla sfortuna. Io penso che un libro ambientato in una terra inospitale debba coinvolgere il lettore facendolo sognare pensando ai paesaggi, al modo di sopravvivere nella selvaggia natura dellAlaska. Invece ti lascia in uno stato di inquietudine e angoscia, fa vedere il lato più crudele e spietato che può riservare la vita. Volevo leggere anche lUsignolo ma se la storia narrata è altresì struggente mi sa che rinuncio.

Il grande inverno silvio.bellocchia

Silvio Bellocchia - 29/06/2019 10:16

voto 3 su 5 3

Come racconto e trama non è male, ma è troppo dolorosa e deprimente, i personaggi sono perseguitati dalle disgrazie e dalla sfortuna. Io penso che un libro ambientato in una terra inospitale debba coinvolgere il lettore facendolo sognare pensando ai paesaggi, al modo di sopravvivere nella selvaggia natura dellAlaska. Invece ti lascia in uno stato di inquietudine e angoscia, fa vedere il lato più crudele e spietato che può riservare la vita. Volevo leggere anche lUsignolo ma se la storia narrata è altresì struggente mi sa che rinuncio.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima