Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

"Il piacere" è il più celebre romanzo di Gabriele D'Annunzio. Scritto nel 1889 a Francavilla al Mare e pubblicato l'anno seguente dai Fratelli Treves, portò nella letteratura italiana, come scrisse Benedetto Croce, " una nota, fino ad allora estranea, sensualistica, ferina, decadente" A partire dal 1895 recherà il sopratitolo I romanzi della Rosa, formando un ciclo narrativo con L'innocente e Il trionfo della morte, trilogia dannunziana di fine Ottocento. Così come un secolo prima "Le ultime lettere di Jacopo Ortis" di Ugo Foscolo aveva diffuso in Italia la corrente e la sensibilità romantica, "Il piacere" e il suo protagonista Andrea Sperelli introducono nella cultura italiana di fine Ottocento la tendenza decadente e l'estetismo. Con "Il piacere" D'Annunzio inaugura un nuovo tipo di prosa psicologica e introspettiva, destinata ad avere un grande successo e che gli consentirà di indagare gli errori e le contrarietà della vita dell'«ultimo discendente d'una razza intellettuale».

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Racconti e antologie letterarie

Editore Latorre Editore

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 09/05/2020

Lingua Italiano

EAN-13 9788835824725

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il piacere"

Il piacere
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima