Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Roma, una sera di maggio.
Le strade sono piene di veicoli e pedoni. All'interno del Ministero della Difesa, sorvegliato dai carabinieri, tutto appare tranquillo, ma durante un'ispezione viene ritrovato il corpo esanime di un generale. Tutto fa pensare si sia trattato di un malore, eppure la vicenda non convince il maresciallo Licata, grande esperto di omicidi, che inizia a indagare. Diversi colpi di scena imporranno una battuta d'arresto alle indagini e la matassa si sbroglierà solo nell'ultimo capitolo, grazie all'acume logico e all'intuito investigativo di Licata.

Il romanzo è il primo capitolo della serie "Le indagini del maresciallo Licata", si rivolge a un pubblico amante del genere Giallo, ma anche a coloro che vestono un'uniforme i quali, leggendolo, potranno respirare un'aria "familiare".

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Legal thriller e thriller politico , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Ciesse Edizioni

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 18/04/2015

Lingua Italiano

EAN-13 9788866601616

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Il tarlo s.morello

s.morello - 20/05/2015 14:03

voto 5 su 5 5

E un vero e proprio tuffo nella realtà militare, sconosciuta ai più, e vissuta in un Ministero della DIfesa. Il romanzo risulta fluido, accattivante e talvolta anche esilarante, grazie alle numerose battute del maresciallo Licata, e si lascia leggere in poche ore, tutto dun fiato...Ben fatto e allo stesso tempo il migliore tra quelli letti...In poche parole è "Unico".Spero che continui la serie e non mi resta che augurarti buona fortuna...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima