Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Roma, 999. La fine è vicina. Impaurito e disorientato, il popolo aspetta l'alba del nuovo millennio, ammaliato dai predicatori eretici che annunciano il giudizio universale. Incoronato papa da pochi mesi, Silvestro II sa bene tutto ciò, eppure dedica gran parte del suo tempo al dono inviatogli dall'imperatore d'Oriente: una statua che emette un suono simile a un canto. Ed è a quella macchina meravigliosa che Silvestro decide di affidare la sua eredità, un'eredità destinata a segnare i secoli a venire... Roma, 1928. La città sta cambiando volto. I faraonici progetti urbanistici voluti da Mussolini sono una grande opportunità per tutti gli architetti della capitale. Per tutti, tranne uno: fuori dal giro che conta, Cesare Marni si guadagna da vivere trafficando in oggetti d'antiquariato e, un giorno, viene avvicinato da un operaio che gli mostra la fotografia di una statua. L'uomo sostiene di averla trovata durante gli scavi nell'area dei Fori Imperiali e vuole sapere quanto vale. Incuriosito, Marni inizia le ricerche ed entra in contatto con un eccentrico professore, convinto che quella sia la leggendaria statua di Silvestro II, custode di un grande segreto. Ma, quando l'operaio viene barbaramente ucciso, Marni capisce che quella scoperta ha messo in moto una catena di eventi molto pericolosi, dietro cui si muovono personaggi oscuri e agenti dei servizi di mezza Europa. Perché a Roma è cominciata una caccia che potrebbe segnare le sorti del prossimo, ineluttabile conflitto mondiale. Un conflitto che qualcuno sta aspettando da quasi mille anni...

La nostra recensione

Interrotto il ciclo dedicato alle indagini di Dante Alighieri, Giulio Leoni si cimenta in un giallo storico che si svolge a Roma in due diversi periodi: l’anno 999 e il 1928. A unirli è una statua misteriosa con l’effigie di donna, in realtà un automa parlante, regalato al papa Silvestro II dall’imperatore d’Oriente e poi scomparso, circondato da un’inquietante leggenda di cui si torna a parlare alla fine degli anni ’20: l’antiquario Cesare Marni ne vede l’immagine in una foto mostrata da uno strano visitatore che poi finisce male, e si getta all’inseguimento rimanendo invischiato in un fosco complotto con risvolti anche politici. Come l’autore, Marni è appassionato di illusionismo, e l’intrigo lo trascina di avventura in avventura alle prese con due donne: l’affascinante maga Zirka e la giovane Marcella, figlia di un famoso  illusionista. Quest’ultima sarà al suo fianco fino alla scoperta della verità e non è escluso che la coppia ben affiatata si ripresenti in nuova serie ambientata nel torbido ambiente della Roma fascista.
Daniela Pizzagalli

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Casa Editrice Nord

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 21/11/2013

Lingua Italiano

EAN-13 9788842923404

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il testamento del papa"

Il testamento del papa
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima