Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Io sono leggenda

Richard Matheson
pubblicato da Mondadori

Prezzo online:
12,35
13,00
-5 %
In omaggio una borsa da viaggio waterproof
13,00
In omaggio una borsa da viaggio waterproof
Disponibilità immediata. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
25 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Robert Neville è probabilmente l'ultimo uomo vivente sul pianeta... eppure non è solo. Un morbo incurabile ha trasformato uomini, donne e bambini in vampiri assetati di sangue. Di giorno Robert attraversa le rovine della civiltà, seguendo le tracce dei mostri come un cacciatore sulle orme della preda, li studia, sperimenta nuovi modi per sterminarli. Di notte si barrica in casa, assediato dalle creature delle tenebre, e implora che sorga presto il sole... Rovesciando la situazione di Dracula, vampiro nel mondo degli uomini, Matheson immagina un uomo solo in un mondo di creature mostruose, dando vita a uno degli scenari più fortunati della letteratura e del cinema novecentesco. Quello che - con la sua scrittura ossessivamente cristallina, asciutta, ipnotica - Matheson dipinge è un mondo apocalittico, straniato, nel quale ogni valore e ogni certezza vengono stravolti. Chi sono i buoni e chi i cattivi? Ci sono davvero dei buoni e dei cattivi? O ci sono solo eventi e creature che sfuggono alla comprensione razionale e alla catalogazione scientifica? L'orrore, suggerisce Matheson, ci abita accanto. Postfazione di Giancarlo De Cataldo.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fantascienza » Horror e gotica , Fantasy Horror e Gothic » Fantascienza » horror e Dark Romance » Narrativa gotica classica

Editore Mondadori

Collana Oscar moderni. Cult

Formato Tascabile

Pubblicato 21/04/2020

Pagine 204

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804723974

Traduttore G. Scocchera

3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
2
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Io sono leggenda frances92

-

voto 4 su 5 "In un mondo di monotono orrore non cera salvezza nei sogni ad occhi aperti." Io sono leggenda di Richard Matheson è un romanzo horror fantascientifico con ambientazione post-apocalittica, il cui protagonista Robert Neville è lunico essere umano sopravvissuto ad unepidemia che ha trasformato lintera umanità in vampiri. Non è il solito romanzo sui vampiri, lautore stesso lo ha definito un Dracula rovesciato, in quanto Robert è lunico essere umano circondato da vampiri. È molto interessante lapproccio scientifico che Matheson ha deciso di utilizzare nei confronti delle creature assetate di sangue: infatti, il lettore conosce i vampiri dal punto di vista di Robert, il quale fa molte ricerche e approfondimenti per capire le cause dellepidemia, per confermare o smentire le leggende che circondano i vampiri, come luso dellaglio o della croce per tenerli lontani, e per trovare nuovi modi per eliminarli. Nonostante mi aspettassi un po più di azione e colpi di scena, nel complesso il libro è stato scorrevole e coinvolgente e ne consiglio la lettura. Ringrazio la Oscar Mondadori Vault per avermi mandato la copia digitale del libro nella nuova traduzione di Giovanna Scocchera, che ha fatto un lavoro ineccepibile.
Io sono leggenda eliza290

-

voto 4 su 5 Sin dalla primissima pagina si viene trasportati in un mondo post apocalittico dove quello che sembra essere lunico essere umano rimasto sulla Terra, a seguito dello spopolamento dovuto da un virus incurabile che ha trasformato uomini, donne e bambini in vampiri assetati di sangue, contro la quale si ritrova a combattere e che lo circondando con il favore delle tenebre. Combatte costantemente anche contro la solitudine. Infatti le giornate del protagonista, Robert Neville, trascorrono attraversando la citta ormai distrutta, seguendo le tracce dei vampiri, studiandoli e sperimentano nuovi modi per sterminarli, la notte, invece, si barrica in casa, assediato da queste creature e implorando che il sole sorga presto. Rispetto a Dracula di Bram Stoker, dove vi e un vampiro nel mondo degli uomini, Matheson presenta uno scenario opposto: un uomo solo in un mondo di vampiri. La scrittura e ipnotica e crea una continua pressione psicologica, un flusso di coscienza delle emozioni, ossessioni e paure dello stesso protagonista, che porta chi legge a sentire quella stessa adrenalina e frenesia e leggerlo tutto dun fiato.
Io sono leggenda diam22

-

voto 5 su 5 Il romanzo che ha letteralmente inaugurato il genere post apocalittico 'zombie survival' nella narrativa contemporanea, "Io Sono Leggenda" di Richard Matheson (edito nel 1954), rappresenta nella storia della letteratura l'incontro tra Robinson Crusoe e Dracula. Questi due personaggi, nati all'alba del romanzo moderno e espressione l'uno del mito della sopravvivenza alla catastrofe e l'altro dell'orrore nascosto nelle pieghe più oscure dell'essere umano, insieme ai timori profetici per il futuro distopico materializzatesi nell'inconscio collettivo in seguito alla tragedia atomica e alimentati dal terrore di una nuova bomba, quella batteriologica, costituiscono l'infrastruttura narrativa e ermeneutica che si cela dietro al veloce, diretto e affilato racconto di Matheson. Io sono Leggenda rappresenta uno dei nuovi punti d'incontro e nodo del canone stabilito, sopra tutti, dalle opere di Poe e Lovecraft e nasce dalla crasi tra il romanticismo orrorifico del romanzo gotico e l'incursione dei metodi dell'approccio scientifico e delle riflessioni sociologiche nella narrativa ormai avviata, ai tempi della nascita della fiction sci-fi, a sondare i limiti dell'immaginario umano e a proteggerlo e metterlo in guardia dall'avverarsi dell'apocalisse umana, batteriologica, ambientale. Lo stesso nodo sorgente che ha animato le macchine da scrivere di William Golding, Philip K Dick, Kurt Vonnegut, Cormac McCarthy. Non a caso il romanzo di Golding Il Signore delle Mosche, che narra il tentativo di un gruppo di ragazzini bloccati su un'isola deserta di autogovernarsi e sopravvivere all'orrore, esce proprio nel 1954 come Io Sono Leggenda. La sopravvivenza, la risoluzione dei problemi, il susseguirsi di conflitti, l'analisi dei possibili scenari futuri sono alla base del romanzo moderno e in un'ottica antropologica della letteratura tout-court. Leggiamo per evadere o per sopravvivere? Il protagonista di Io Sono Leggenda non ha dubbi e quando si reca nella biblioteca di una Los Angeles resa deserta e mortifera a causa di un'epidemia che ha trasformato gli uomini in vampiri, lo fa per una sola ragione rimanere in vita e trovare una cura per l'epidemia che ha cancellato l'umanità, mentre ogni istante è dedicato alla lotta contro gli zombie ma prima di tutto contro la sua solitudine e la spinta ad annegarsi nel whisky. In Io Sono Leggenda, come in Dracula e Frankestein, il terrore è il palcoscenico narrativo per una riflessione filosofica ed etica sul diverso, sullo strano e inquietante che avvolge il mondo nelle sue pieghe più imperscrutabili, sulle relazioni tra esseri umani e animali lungo la linea d'ombra della solitudine totale e della banalità del male. L'eco di quest'opera e dell'immaginario di Matheson nella narrativa successiva è gigantesco e mette i brividi, Matheson, e le sue successive opere e sceneggiature, hanno ispirato autori come Stephen King, Joe. R. Lansdale, Ammaniti (Anna, l'ultimo suo romanzo (2015) è in fondo l'unione tra Io Sono Leggenda e il Signore delle Mosche). Uno dei momenti più alti del romanzo Io Sono Leggenda, il punto dove l'estremo orrore incontra la dolcezza più innocente è l'incontro del protagonista Robert Neville con un cane superstite. Che sia stata proprio la lettura di questo passaggio a ispirare quindici anni dopo Harlan Ellison per la stesura del romanzo breve di fantascienza apocalittica "Un ragazzo e il suo cane" vincitore del premio Nebula per il miglior romanzo breve nel 1969? E' molto probabile. Del resto anche il sopracitato Anna di Ammaniti, inizia proprio con l'incontro tra una ragazza e un cane in una Sicilia post apocalittica. Gli amici, del resto, si vedono nel momento del bisogno, e sembrerebbe proprio che il migliore amico dell'uomo rimanga tale anche quando di uomo ne è rimasto solo uno. Un libro, Io Sono Leggenda, oltre che imperdibile, fondamentale.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima