Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'energia del violino

Gianluigi Storto
pubblicato da Gianluigi Storto

Prezzo online:
4,99

Ci riempiamo la bocca tutti i giorni di questa parola "energia", dandogli però ogni volta un significato diverso. Siamo bombardati di messaggi che la contengono a volte in maniera errata o idiota. La usiamo con mille significati diversi, fino a farle perdere qualunque significato. "È un tipo pieno di energia", "energia elettrica", "energia mentale", "energia positiva", "risparmio energetico", "pasto altamente energetico", "energia vitale", "energia magnetica", "energia meccanica", e così via in un caleidoscopio nel quale questa bella parola di origine greca, a furia di rigirarsi nelle sue mille sfaccettature, non significa più niente.
Il libro cerca di dare un senso a questa parola, illustrando cos'é, da dove arriva, a cosa serve, come si fa per "tirarla fuori" da dove è nascosta, perché non è gratis anche se le fonti sono gratuite, che differenza c'é con la potenza (differenza che smaschera un mucchio di trucchi e fesserie).
Si sofferma sulle energie rinnovabili, spiegando perché si sono sviluppate solo così tardi e a che punto queste si trovino nella lotta con le energie fossili.
Si usa il punto di vista energetico per guardare la storia dell'uomo e si scopre che l'uomo primitivo aveva a disposizione soltanto l'energia dei propri muscoli, con una potenza diciamo di 80-90 watt a testa per giorno, il doppio sotto sforzo, poi con l'invenzione della società, l'uso di animali, la scoperta del fuoco, l'utilizzo degli utensili e dei metalli, arrivò a circa 750 watt a testa. Con l'Impero Romano la potenza a disposizione di ogni individuo salì a circa 900 watt giornaliere, nel medioevo si arrivò a circa 1400 watt e oggi ognuno di noi, mediamente, può contare su circa 10 mila watt giornaliere. La storia della civiltà è anche la storia dell'energia e della potenza con cui sfruttarla.
Il libro si diverte a indagare l'energia che è dentro le cose di uso comune. L'energia del violino -che dà il titolo all'opera- è un esempio di progresso tecnologico che ha segnato un'intera civiltà, quella della Controriforma cattolica, una civiltà dell'immagine ante litteram.
Insomma, un libro curioso per curiosi, attento all'esattezza scientifica degli assunti e portatore di nuovi punti di vista a volte apparentemente contrari al senso comune, come per esempio lo spassoso capitolo sul chilometro zero.

Dettagli

Generi Scienza e Tecnica » Biologia

Editore Gianluigi Storto

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 11/09/2017

Lingua Italiano

EAN-13 9788826400860

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'energia del violino"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima