Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Romanzo finalista al Premio "1 Giallo x 1.000".
Andrea Furlan viene inviato a Urbania per riprendere un normale caso di scomparsa di minore di qualche anno addietro. Il giornalista scatena invece un vortice di intrighi, sospetti e omicidi ma, su tutto, incontra Cristina, una diafana presenza che va e viene a piacimento nella vecchia casa nel centro storico che la madre gli ha affittato, una donna stravagante che opera strane pratiche notturne in una stanza a lui preclusa. E così, di giorno Andrea indaga sulla scomparsa, mentre di notte insegue la sfuggente Cristina che lo chiama e lo respinge, lo lusinga e lo mette in guardia sui pericoli che sta correndo, in una spirale di passione e di perdizione. Andrea troverà le verità che cerca, ma a un prezzo che mai avrebbe immaginato fosse possibile pagare.

Dettagli

Generi Non definito

Editore Zerounoundici

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 28/02/2019

Lingua Italiano

EAN-13 9788893702843

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
La giostra ettore.leandri

-

voto 4 su 5 La trama è coinvolgente, perché il protagonista Andrea, giovane giornalista, risulta subito simpatico e il lettore riesce facilmente ad immedesimarsi in lui; inoltre ci sono colpi di scena ben dosati fino al finale, davvero poco prevedibile. A questo si aggiungono aspetti paranormali come alterazioni del tempo, visioni e manipolazione della realtà che danno al libro una pennellata da noir e lo rendono particolare. La narrazione in prima persona, lo stile capace di conciliare bene le vicende con le caratteristiche cittadine e storiche della città di Urbania e le descrizioni accurate rendono lopera di un buon livello.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima