Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Magari domani resto

by Lorenzo Marone
pubblicato da Feltrinelli

12,37
16,50
-25 %
16,50
Disponibile.
25 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

Chiamarsi Luce non è affatto semplice, specie se di carattere non sei sempre solare. Peggio ancora se di cognome fai Di Notte, uno dei tanti scherzi di quello scombinato di tuo padre, scappato di casa senza un perché. Se poi abiti a Napoli nei Quartieri Spagnoli e ogni giorno andare al lavoro in Vespa è un terno al lotto, se sei un avvocato con laurea a pieni voti ma in ufficio ti affidano solo scartoffie e se hai un rottame di famiglia, ci sta che ogni tanto ti "arraggi" un po'. Capelli corti alla maschiaccio, jeans e anfibi, Luce è una giovane onesta e combattiva, rimasta bloccata in una realtà composta da una madre bigotta e infelice, da un fratello fuggito al Nord, da un amore per un bastardo Peter Pan e da un lavoro insoddisfacente. Come conforto, solo le passeggiate con Alleria, il suo Cane Superiore, unico vero confidente, e le chiacchiere con l'anziano vicino don Vittorio, un musicista filosofo in sedia a rotelle. Finché, un giorno, a Luce viene assegnata una causa per l'affidamento di un minore. All'improvviso, nella sua vita entrano un bambino saggio e molto speciale, un artista di strada giramondo e una rondine che non ha nessuna intenzione di migrare. La causa di affidamento nasconde molte ombre, ma è forse l'occasione per sciogliere nodi del passato e mettere ordine nella capatosta di Luce. Risolvendo un dubbio: andarsene, come hanno fatto il padre, il fratello e chiunque abbia seguito l'impulso di prendere il volo, o magari restare, trovando la felicità nel suo piccolo pezzettino di mondo?

La recensione del libraio

"“Gli avrei volentieri chiesto se esista, da qualche parte, un luogo magico abitato da storie mai iniziate.”
Il modo in cui Lorenzo Marone si cala nei propri personaggi credo sia una dote rara e di pochi. Mentre si leggono le ansie, le arrabbiature e le aspettative di Luce, non si direbbe mai che ad averle raccontate sia un uomo. E’ questa la sensibilità che l’autore inserisce nei suoi romanzi.
La protagonista è Luce (di nome) Di Notte (di cognome), e questo potrebbe sembrare già di per sé una cosa molto divertente. E’ quello che rende Luce una di noi, una persona normale, che si potrebbe incontrare per la strada (ma solo se si è fortunati).
Luce ha, come molti di noi, un sacco di problemi, che però non sbandiera ai quattro venti in cerca di aiuto: no, lei l’aiuto (anche se inconsapevolmente) lo porge agli altri: un po’ con il suo lavoro di avvocato, altre volte solo mettendo una buona parole in una lite tra madre e figlio e altre volte ancora, semplicemente, solo ascoltando in silenzio chi ne ha bisogno.
Saranno diverse e svariate le situazioni che condurranno Luce a pranzo da un anziano jazzista, ad uscire con un mimo verde (e francese per giunta!), ad adottare un Cane Superiore e ad affezionarsi ad un bambino come mai avrebbe creduto possibile.
E’ proprio questo aspetto di meraviglia e di sorpresa che si genera nei lettori Lorenzo Marone, è questo che rende il libro un romanzo che, una volta terminato, ti riempie il cuore. Alla fine ci si sente un po’ come Primavera: si ha nostalgia di terminare il libro. A fare da sfondo alle (dis)avventure di Luce Di notte c’è la cornice di Napoli e dei Quartieri Spagnoli, con splendidi discorsi riportati in autentico dialetto napoletano, che contribuiscono a sentirsi parte integrante del mondo di Marone (detto da noi qui al nord, che abbiamo tutti lo stesso accento strano!).
Magari domani resto, è una promessa."

Susanna Amoroso, Mondadori Bookstore Gallarate (VA)

Questo libro fa parte de I consigli dei librai dei Mondadori Store


 

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Feltrinelli

Collana I narratori

Formato Brossura

Pubblicato 09/02/2017

Pagine 315

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788807032202

4 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
3
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Magari domani resto pina_93

Giuseppa Pernicano - 01/05/2017 00:39

voto 5 su 5 5

Forza d'animo, sfrontatezza, caparbietà, fragilità: queste credo siano le parole chiave maggiormente adeguate ed efficaci per descrivere la protagonista di questo avvolgente romanzo, per nulla pretenzioso e con la giusta dose di leggerezza che, attenzione, non è sinonimo di frivolezza e che non guasta mai, specialmente se è il 30 di aprile e la Primavera decide tutto ad un tratto di manifestarsi in ogni suo forma e inebriare la tua vita con i suoi profumi e colori, tanto attesi quanto desiderati. Luce Di Notte ha 35 anni, un passato da esorcizzare , un presente da rattoppare e un futuro tutto da scrivere. È un giovane avvocato con una potenziale e brillante carriera davanti, ma ,prima di ogni cosa, è una donna o, come lei preferirebbe definirsi, una femmena e non una femmena qualunque, perché vive a Napoli, nei Quartieri Spagnoli per la precisione, una delle zone più malfamate e potenzialmente pericolose della città. E quando ci si ritrova a crescere in un covo di delinquenza e criminalità, quando bisogna avere precocemente a che fare con delle mancanze affettive importanti, quando non puoi fare altro che constatare quanto la vita sia iniqua e spesso ingiusta, l'unica cosa che puoi fare è imparare a prenderla a calci la vita o, quantomeno, a non prenderli tu, a metterti sulla difensiva, a costruirti uno scudo protettivo e imperturbabile, uno scudo che possa attutire i colpi e che possa preservarti dalle delusioni e dalle sofferenze che troppo spesso incombono e che, troppo spesso, non si è perfettamente in grado di affrontare. Questa è Luce: uno scudo forte, dirompente, indistruttibile, irremovibile. O almeno questo è quello che Luce vuol mostrare agli altri, questa è l'armatura con la quale si presenta e che la aiuta a nascondere la sua vera essenza, a celare tutto quello che, per molto tempo e con fatica, ha cercato con tutte le sue forze di insabbiare, evitare, fuggire: le sue fragilità. Sì, perché riconoscere di essere fragili è un'ammissione di consapevolezza, presuppone il coraggio di guardarsi allo specchio e ritrovarsi, richiede la forza di intraprendere un viaggio, forse il viaggio più intricato e oscuro che si possa fare: quello all'interno di noi stessi. Ed è questo che fa Luce, pagina dopo pagina, ricordo dopo ricordo: cerca di esorcizzare i suoi dolori, di espiare le sue colpe, di perdonare quelle altrui, attraverso un percorso difficile e vorticoso che la porterà a mettersi in discussione in qualità di sorella, nipote, figlia, compagna, donna; un percorso decisamente introspettivo ed empatico che metterà il lettore nelle condizioni di riflettere sul senso della vita, delle esperienze che si fanno, delle prove che il destino impavido ci riserva costantemente, dei sogni da inseguire nella vita e che, in fin dei conti, sono il vero motore della nostra esistenza; un percorso incentrato sul significato dell'amore in senso lato, della famiglia, della libertà di prendere delle decisioni che siano sempre frutto di obiettivi e desideri viscerali e non di timori fuorvianti e insensati; un percorso che porta il lettore a riconsiderare l'importanza delle emozioni, delle attenzioni, delle abitudini e delle piccole cose che fanno parte della quotidianità, troppo spesso disdegnate, troppo poco valorizzate. #lamiarecensione -

Magari domani resto chiarapassacantando

Chiara Passacantando - 17/04/2017 11:26

voto 3 su 5 3

Un libro abbastanza scorrevole, ma non mi ha lasciata incollata alle pagine, se non per sapere come andava a finire la piccola storia d'amore tra i due.

Magari domani resto marilenab82gmailcom

Mari B82 - 05/04/2017 23:11

voto 5 su 5 5

#lamiarecensione. Un autore assolutamente da conoscere!Libro molto scorrevole emozionante e molto ironico. Il personaggio Luce è una ragazza con la "Cazzima" e la risposta sempre pronta come la maggior parte dei ragazzi cresciuti a Napoli,in quella città dove se vuoi restar nella giustizia nell'integrità devi lottare sin da piccola. Una ragazza che decide di far l'avvocato a Napoli,una ragazza avvocato a Napoli potete immaginare! L'illusione che abbiamo avuto un po' tutti che andando via la vita sarebbe stata più semplice, più felice,ma la realtà è come scrive Marone "bisogna cambiare d'animo non di cielo".Un vicino che copre quel posto rimasto vuoto per troppo tempo, ed un artista di strada che decide di restare cambieranno la vita di Luce ed il finale svelerà il perché di un addio in modo molto toccante.

Magari domani resto adavolahotmailit

adavolahotmailit - 28/03/2017 17:03

voto 5 su 5 5

Assolutamente consigliato! Mi sono ritrovata molto in questo libro, così come mi era capitato in "La tentazione di essere felice". Lorenzo Marone ha la capacità di entrare nell'animo umano di chi lo legge, raccontando una giovane donna, Luce, la cui vita è però, eufemisticamente parlando, un po' buia e triste. Una vita vuota, di abbandoni, di mancanze e piena di passato. Un passato ingombrante, che fa male, da cui è difficile staccarsi. Però ci saranno degli incontri che, casualmente, un po' per volta andranno a costruire quel presente fatto di presenze e di umanità che mancavano. Ho adorato la nonna di Luce, che ricorda molto la mia adorata, Kevin, un bambino che ha già capito fin troppo della vita e Don Vittorio, un amico che è più un angelo custode, dispensatore di pillole filosofiche e di tanta solitudine. E poi c'è tutta Napoli. Con i suoi clamori, le sue chiacchiere, i panni tesi da palazzo a palazzo. Un padre che non c'è, due madri l'una l'opposto dell'altra.. Che dire di più? Ah si! "...non partite solo per fuggire, e non restate solo perché non avete il coraggio di prendere nuove strade.." #lamiarecensione -

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima