Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

"Infarto del miocardio."
La sentenza è lapidaria e la vita, per questa volta, concede un secondo giro. È allora inevitabile, per Marco, fermarsi a riflettere, fare il punto della situazione su questo frenetico viaggio, capire dove si è giunti, orientarsi e tracciare una nuova necessaria rotta.
Fin da piccoli, ci insegnano che il dovere viene prima del piacere e che dobbiamo correre - quanto o più degli altri - per raggiungere la vetta. E poi, una volta lassù, ci ritroviamo trascinati a terra, di nuovo, costretti a ripartire. Ma è davvero necessario? Non potremmo semplicemente, tutti insieme, rallentare questa nostra breve frenesia e tornare all'uomo, alle sue necessità e aspirazioni? Perché per quanto la concretezza del reale possa riempire il nostro tempo, se non abbiamo un sogno a sorreggerla tutto può crollarci addosso, e allora ciò che prima ritenevamo illusorio e superfluo si fa nutrimento irrinunciabile.
Un romanzo lieve ma profondo, un appiglio per i momenti più difficili, una dimostrazione che quella solitudine che sentiamo è condivisibile e comunicabile: non servono troppe parole per capirlo, basta aprirsi all'altro e ascoltare, predisporsi all'amore e arrendersi alla vita.

Sandro Ferrieri è nato e vive a Venezia, dove ha trascorso gli anni giovanili.
Ha studiato Giurisprudenza insegnando contemporaneamente materie letterarie nella Scuola media. Dopo la laurea ha esercitato la professione di avvocato fino al raggiungimento della pensione, collaborando con associazioni sindacali nel campo del diritto del lavoro.
Ha una figlia che attualmente lavora all'estero.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Giovane Holden Edizioni

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 14/08/2014

Lingua Italiano

EAN-13 9788863965308

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Ormai era giusto così"

Ormai era giusto così
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima