Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Attraverso l'analisi di alcuni testi teatrali settecenteschi, scelti come particolarmente rappresentativi, il libro propone un'interpretazione del mito edipico, nel suo adeguarsi alle differenti concezioni del tragico. Osservando il paradigma nelle sue variazioni, lo studio si concentra sull'evoluzione della prospettiva di colpevolezza del protagonista, dalla sostanziale assoluzione sofoclea fino alla condanna sempre più decisa della modernità. All'imporsi della vicenda incestuosa sul parricidio corrisponde anche il passaggio dalla tragedia politica ad una di stampo più intimista, nella quale conquista spessore drammaturgico una dimensione sentimentale e onirica. Ad un capitolo introduttivo, volto a misurare la portata del mito nella letteratura cinque-seicentesca italiana in relazione alle teorie del tragico, seguono quattro letture di testi teatrali che propongono soluzioni innovative nella tradizione.

Dettagli

Generi Cinema e Spettacolo » Teatro » Testi e critica letteraria , Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura, storia e critica

Editore Sette Città

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 12/12/2010

Lingua Italiano

EAN-13 9788878534025

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Paradigmi edipici. Letture teatrali settecentesche"

Paradigmi edipici. Letture teatrali settecentesche
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima