Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Pietre matildiche. Monaci e scultori medievali delle terre di Canossa - Gian Luca Malatrasi
Pietre matildiche. Monaci e scultori medievali delle terre di Canossa - Gian Luca Malatrasi

Pietre matildiche. Monaci e scultori medievali delle terre di Canossa

Gian Luca Malatrasi
pubblicato da San Lorenzo

Prezzo online:
17,57
18,50
-5 %
18,50
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
35 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carte Cultura e Carta Docente

In questo libro l'autore ripercorre le tappe di un percorso frutto di passione, di studio e di lavoro sul campo. Un ricco intreccio la cui direzione è stata tracciata dal tentativo di fornire un'indicazione più precisa sugli artefici di alcune sculture presenti a Canossa e in zone limitrofe, databili tra la fine dell'undicesimo secolo e gli inizi del dodicesimo, cioè il periodo in cui si svolsero le vicende più note legate alla contessa Matilde. La tesi sostenuta e riccamente argomentata, è che in quel periodo sia stata attiva un'officina di scultori locali strettamente connessa con il monastero voluto da Beatrice e da Matilde nel castello della Rupe. Sullo sfondo di uno studio d'ambiente che si muove tra più piani, in cui s'intersecano elementi culturali, sociali e politici, l'attenzione è concentrata in modo specifico su due questioni: una inerente i significati simbolici delle sculture con il loro carico di profonde implicazioni filosofiche e teologiche; l'altro riguardante l'analisi delle modalità espressive di un stile scultoreo caratterizzato da forme semplici, ruvide ma fortemente evocative. Una duplice lettura che in realtà è andata a costituire il punto d'incontro tra quella che viene definita una "parlata" locale e il variegato universo d'influenze che si muovono lungo i tortuosi ma fecondi sentieri della cultura medievale. Uno studio che restituisce un'immagine di Canossa come luogo di transiti, di incontri e di scontri, specchio di quegli intrecci in cui ciò che è comune si delineò non come ciò che si disperde nell'indifferente proliferazione di un astratto universalismo, ma come una tensione in cui la relazione con l'altro si materializzò in un modo unico, specifico ed irripetibile. Nel tempo che fu di Dio e nella terra che forgiò i suoi uomini.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Pietre matildiche. Monaci e scultori medievali delle terre di Canossa"

Pietre matildiche. Monaci e scultori medievali delle terre di Canossa
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima