Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Più male che altro
Più male che altro

Più male che altro

by Massimiliano Virgilio
pubblicato da Rizzoli

7,20
16,00
-55 %
16,00
Disponibile.
14 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Un padre quasi settantenne e donnaiolo può creare guai, anche molto seri. Ad esempio è possibile, se si fa cacciare dalla compagna di vent'anni più giovane, che chieda ospitalità al figlio e che il figlio scopra di avere finora sottovalutato i suoi problemi con la moglie. Può capitare anche che la moglie faccia le valigie e torni dalla madre con i bambini. A questo punto il marito abbandonato deve ammettere che essere single non è poi così eccitante come ricordava. Giovanni Sarracino è il protagonista del disastro annunciato della famiglia della porta accanto: ceto medio, insieme da una vita, felici fino a prova contraria. La crepa cresce a dismisura e una conoscenza casuale si trasforma in una giovane amante. L'arrivo del grandioso ed epico padre playboy non fa che accelerare i tempi di una corsa al ribasso iniziata molti anni prima. Mentre gli adulti soffrono, si lasciano, si tradiscono, i bambini stanno a guardare, ma non solo. Bart Sarracino, nove anni appena compiuti, segue con la sua telecamera gli avvenimenti che i genitori non si preoccupano di nascondere. Risultato: quattro minuti e un secondo di psichedelia pura intitolati "The Sorracinos", un video specchio della realtà che gli adulti non vedono, un assolo ingenuo e straziante di chi vorrebbe sentirsi dire che tutto va bene, che tutto tornerà a posto.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Rizzoli

Collana 24/7

Formato Brossura

Pubblicato 13/02/2008

Pagine 300

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817020466

4 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
1
3 star
0
2 star
1
1 star
0
Più male che altro

Anonimo - 28/05/2008 14:45

voto 4 su 5 4

Non sono d'accordo con la recensione precedente, perché oltre a essere ben scritto, ''Più male che altro'' è anche un'ottima rappresentazione della famiglia e della disperazione della condizione borghese dei nostri tempi, ovviamente discutibile, come tutte le rappresentazioni artistiche. Ma è in ogni caso un ottimo romanzo, impietoso e forse qualcuno non lo troverà nelle sue corde, ma non cinico. Più che cinico, ecco, mi sembra davvero disperato. Disperato e bello.

Più male che altro

Anonimo - 19/05/2008 10:16

voto 2 su 5 2

Questo romanzo è sicuramente scritto molto bene, ma a me non è piaciuto in modo particolare, forse perchè non è riuscito a coinvolgermi emotivamente. Le situazioni che racconta sono sempre molto tristi e quasi disperate, i protagonisti che annaspano nella vita per rimanere a galla ma che a turno affogano per poi risalire. Ma la vita è veramente così cinica? Sarà perchè ho trovato un punto di vista diverso dal mio e anche apprezzando la prosa senza fronzoli dell'autore sempre diretta non mi sento di consigliarlo.

Più male che altro

Anonimo - 28/03/2008 12:04

voto 5 su 5 5

Ottimo l'esordio del 29enne napoletano Massimiliano Virgilio. ''Più male che altro'' è un romanzo che intreccia storie e personaggi e per questo credo sia riduttivo e superficiale descriverlo come ho letto qui e là in molte recensioni un libro sulla famiglia. Sì, la famiglia c'è ma in realtà c'è il mondo di quelli che ne fanno parte o che volendo o meno vi ruotano attorno, quindi c'è il mondo di quelli sposati, dei single, dei traditori, degli anziani e dei bambini, dei lavoratori. Insomma in questa storia siamo tutti ''costretti'' un po' a ritrovarci. Lo sfondo è Napoli bella e complessa come le persone che la vivono. Della scrittura di questo giovane autore mi ha colpito la sua incredibile capacità di descrivere cose semplici posti e situazioni con un trasporto emotivo e una fortissima capacità visiva, quasi cinematografica. Ti ritrovi nella vita di questi personaggi e non puoi fare a meno di provare quello che loro stessi provano. Il libro pur essendo lungo si legge in una settimana proprio per la la sua bella scrittura e la sua storia mai banale o noiosa. Lo consiglio a tutti.

Più male che altro

Anonimo - 27/03/2008 21:15

voto 5 su 5 5

Mi ritrovo con questo gioiello di romanzo tra le mani e ho voglia di dirlo a qualcuno... Romanzo corale, scrittura priva di fronzoli, il coraggio di parlare della famiglia senza beatificarla, anzi, di distruggerla, in qualche modo. Capitolo dopo capitolo, una storia così semplice diventa, in realtà, un romanzo, come non è che se ne scrivano poi tanti in Italia. Ecco. Questo giovane autore napoletano ha qualcosa di così profondamenre sincero e allo stesso tempo è così poco italiano. Vi ripeto, un piccolo gioiello!

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima