Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Raccontami qualcosa di bello. Storie di ricci e dello straordinario salvataggio della delfina Kasya

Massimo Vacchetta - Mattia Fabris
pubblicato da Sperling & Kupfer

Prezzo online:
11,90
17,00
-30 %
17,00
Disponibilità immediata. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
24 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carte Cultura e Carta Docente

Massimo Vacchetta, il veterinario che salva i ricci, torna con un libro che sorprende e tocca le nostre corde più profonde. Una notte di aprile 2020 incappa per caso in un video: una delfina immobile a bordo vasca emette strazianti lamenti, abbandonata in un delfinario di Teheran ormai in disuso. Che cosa è successo? Perché la delfina sta male? Massimo scopre che Kasya, dopo aver perso la libertà e la sua unica compagna, Alpha, si sta lasciando morire di tristezza. Da quel momento inizia un'epica impresa di salvataggio che coinvolge volontari appartenenti a diversi Paesi. Massimo alterna la cura dei suoi piccoli pazienti con l'impegno spasmodico per risolvere difficoltà e imprevisti che di continuo si frappongono tra Kasya e la sua nuova vita. In pagine indimenticabili per empatia e umanità, l'autore ci svela come «la cura» per lui sia una filosofia di vita, basata sugli unici valori che possono garantire alla nostra specie un futuro accettabile: passione, solidarietà, amore per i più fragili e attenzione per ogni essere vivente.

Dettagli down

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Raccontami qualcosa di bello. Storie di ricci e dello straordinario salvataggio della delfina Kasya"

Raccontami qualcosa di bello. Storie di ricci e dello straordinario salvataggio della delfina Kasya
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima