Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

QUESTO LIBRO E' A LAYOUT FISSO

Lenin, il più grande interprete dei fondatori del marxismo, Marx e Engels, propone qui un vero e proprio manifesto sull'applicazione dei principi rivoluzionari, soffermandosi sul problema dello Stato.
"Quando esiste lo stato, non vi può essere libertà. Quando vi è libertà, non può esistere lo Stato".
Lenin intende pertanto stabilire l'autentica concezione marxiana dello Stato, inteso quale stumento dell'oppressione di classe, contro le deformazioni della dottrina operate dagli "opportunisti", i socialisti.
L'idea di stato e rivoluzione era quella di ovviare alla mancanza totale di aiuto che la sinistra (la socialdemocrazia) occidentale stava dando non solo alla fine immediata della guerra mondiale, ma anche alla trasformazione della guerra imperialistica in guerra civile all'interno di ogni singolo paese belligerante.
Entrambe le condizioni avrebbero aiutato moltissimo lo svolgimento della Rivoluzione in Russia.
Lenin da tempo era convinto che la Russia avrebbe dovuto realizzare la rivoluzione socialista da sola, senza l'aiuto di alcun movimento progressista europeo.
**Vladimir Lenin (**1870-1924) è stato un rivoluzionario e politico russo, fondatore dell'Unione Sovietica. Ideologicamente marxista, le sue teorie politiche sono state poi riconosciute come "leninismo".

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici

Editore Edizioni Clandestine

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 11/10/2017

Lingua Italiano

EAN-13 9788865967249

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Stato e Rivoluzione"

Stato e Rivoluzione
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima