Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Storia del nuovo cognome. L'amica geniale. 2.

by Elena Ferrante
pubblicato da EO

16,57
19,50
-15 %
19,50
Disponibilità immediata.
33 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Capii che ero arrivata fin là piena di superbia e mi resi conto che - in buona fede certo, con affetto - avevo fatto tutto quel viaggio soprattutto per mostrarle ciò che lei aveva perso e ciò che io avevo vinto. Lei naturalmente se ne era accorta fin dal momento in cui le ero comparsa davanti e ora stava reagendo spiegandomi di fatto che non avevo vinto niente, che al mondo non c'era alcunché da vincere, che la sua vita era piena di avventure diverse e scriteriate proprio quanto la mia, e che il tempo semplicemente scivolava via senza alcun senso, ed era bello solo vedersi ogni tanto per sentire il suono folle del cervello dell'una echeggiare dentro il suono folle del cervello dell'altra". Ecco "Storia del nuovo cognome", secondo romanzo del ciclo de "L'amica geniale". Ritroverete subito Lila ed Elena, il loro rapporto di amore e odio, l'intreccio inestricabile di dipendenza e volontà di autoaffermazione. 


Gli altri libri della serie dell'Amica Geniale

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Eo

Collana Dal mondo

Formato Libro

Pubblicato 21/09/2012

Pagine 480

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788866321811

5 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
3
2 star
0
1 star
2
Storia del nuovo cognome. L'amica geniale. 2. librisenzagloria

librisenzagloria - 26/03/2018 21:44

voto 3 su 5 3

Se il progetto iniziale di Elena Ferrante era quello di scrivere un'unica opera, Storia del nuovo cognome sfrutta a pieno la suddivisione editoriale cui è stato sottoposto il progetto complessivo. Lo fa all'inizio, quando Lina consegna a Lenù la scatola dei suoi quaderni (momento centrale di questo secondo volume che compone la saga de L'amica geniale) e innesca il processo memoriale che ci accompagnerà lungo tutto il libro. Lo fa alla fine, quando la consapevolezza acquisita da Lenù di come la scrittura infantile de La fata blu (l'autrice è la sua migliore amica, quella geniale) abbia comportato il suo successo adulto. Una scoperta che getta luce nuova su quanto abbiamo letto finora. A pochi passi dalla conclusione fa crescere dentro il lettore la voglia di essere puntuale all'appuntamento con il terzo volume. Questo secondo capitolo della saga è più voluminoso del precedente ma scorre molto più velocemente. Nel primo volume il lettore faceva una gran fatica a star dietro alla miriade di personaggi che affastellano il rione napoletano. In Storia del nuovo cognome sa già chi seguire e quali non perdere mai di vista.

Storia del nuovo cognome. L'amica geniale. 2. lampone110

lampone110 - 08/08/2017 18:40

voto 3 su 5 3

Quando si è finito di leggere il primo libro vuoi subito iniziare il 2°...e quando finisci anche questo vuoi iniziare il 3°. Non che siano libri eccezionali dal punto di vista stilistico; ma proprio nel linguaggio comune hanno la loro forza. Come se le protagoniste fossero reali e vibranti di vita. E ho ancora la voglia di leggere come continua la storia.

Storia del nuovo cognome. L'amica geniale. 2. kiuky

Nunzia Chiuchiolo - 18/06/2014 11:16

voto 3 su 5 3

Io non mi devo infilare nelle trilogie perchè se mi ci infilo non riesco più a uscirne fino a che lultima pagina del terzo libro non è finita ed ora sto allultima pagina del secondo che, peraltro, ti lascia a bocca aperta! Già quando mancano 100 pagine nel secondo mi viene lansia da acquisto del terzo. Lo so, non sto bene ma tantè! DellAmica geniale ho già detto, ora parlo del secondo libro della trilogia di Elena Ferrante, che mi dicono scrivere sotto pseudonimo per cui non si sa bene chi sia. Poi approfondisco ma ora ho lurgenza di dirvi che chiunque essa sia: sa scrivere ed in maniera impressionante. Entrambi i libri sono un po faticosi allinizio. Per le prime 100 pagine non dico che ci si annoia ma quasi, ci sono un po di lungaggini, di episodi che sembrano inutili poi però in 50 pagine succede di tutto e resti a bocca aperta e cominci a divorare il romanzo ad andare avanti perché devi sapere come procede la vita di Lina e Lenù, dove andrà a parare! Perché una pensa: va bè, ma la vita di due ragazze di un rione napoletano del dopoguerra che avventure potrà mai nascondere?! Che storie potranno mai essere?! E invece, quando meno te lo aspetti, eccola lì che arriva la sorpresa! La dinamica è sempre la stessa: una che vive allombra dellaltra e ne racconta le vicissitudini che si incastrano con la sua vita che, peraltro, è molto più interessante! Nel secondo libro si racconta ladolescenza: andiamo dai 16 ai 23 anni ma già queste due (soprattutto una) hanno fatto tutto quello che si puó fare in una vita normale e, soprattutto, attuale non degli anni 60!Un tourbillon di eventi: matrimonio, figli, amanti, partenze, ritorni, studi, lauree, libri, fabbriche, pazzie, povertà, ricchezza, comunismo e bla bla. Ieri pensavo: devi andare a Milano, ti mancano 50 pagine, non è che puoi portarti due libri (visto che il kindle che avevi chiesto per Natale tarda ad arrivare), infatti le ultime 50 pagine sono volate con exploit finale che mi spinge a smettere di raccontarvi perché devo cominciare il terzo. Saluti.

Storia del nuovo cognome. L'amica geniale. 2. annapaola60

anna paola ibba - 28/05/2013 16:34

voto 1 su 5 1

Lettura avvincente, evocativa di emozioni lontane nel tempo. Entrare nel mondo di Lila e Lenu', seguire le dinamiche di un'amicizia profonda e viscerale, che lega vigorosamente le due sin dall'infanzia, talvolta con una morbosità' inaspettata e bruciante, e' stato toccante. Scrittura sublime.

Storia del nuovo cognome. L'amica geniale. 2. aristide1970

aristide1970 - 25/01/2013 20:08

voto 1 su 5 1

Pessimo, una totale delusione....... Scritto male, noioso, l'ho chiuso e riposto in libreria dopo solo un'ora dall'acquisto. Per la rabbia d'aver speso inutilmente quei soldi l'avrei bruciato........ Non avevo mai letto nulla della misteriosa Ferrante e certamente non leggerò mai più nulla di lei (o di lui?)...... E dire che mi ci ero accostato con tutta un'altra idea, ero certo che mi sarebbe piaciuto, ecco del perchè la delusione è stata ancor più cocente......... Ho dato 1 solo perchè credo non sia possibile dare 0...........

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima