Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Strade vuote. Racconti brevi e divagazioni
Strade vuote. Racconti brevi e divagazioni

Strade vuote. Racconti brevi e divagazioni

Salvatore Mancuso
pubblicato da Nicomp Laboratorio Editoriale

Prezzo online:
11,40
12,00
-5 %
12,00
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
23 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Strade vuote non è una raccolta di racconti in senso stretto. I racconti si alternano a riflessioni dove la voce dell'autore si fa accorata e dolente fra ricordo e nostalgia. Dietro le quinte, protagonista è il tempo. Il riferimento a I sette messaggeri di Buzzati offre una chiave di lettura. Emblematico il brano d'esordio, intitolato proprio Il Tempo. La Sicilia dell'autore rimanda alla Recanati di Leopardi e a tutto quel mondo che ognuno di noi, a suo modo, ha sognato e sperato in gioventù. Ecco, allora, lo scacco esistenziale, fra ciò che era in passato (o si credeva che fosse) e ciò che il tempo ha prodotto con la sua azione. Prepotente affiora la nostalgia, come nel racconto L'attesa, dove l'intensità del ricordo fa rivivere un luogo abbandonato e momenti e figure ormai da tempo scomparsi o trasformati. Niente si salva dall'azione demolitrice del tempo: l'amicizia, l'amore, il matrimonio. L'autore presenta una folla solitaria in balia della tecnologia e del caso, dove gli affetti non durano o si degradano in vuote convenzioni. Molti capitoli sono dedicati alle donne. Sfilano una serie di personaggi, sono figure molto diverse, che emergono dal passato e vivono nel ricordo. La dolente ironia di Mancuso si abbatte su alcune delle protagoniste, ma sa creare anche momenti di esaltazione della figura femminile. Ecco allora l'omaggio di Donne in autunno, donne viste nella loro quotidianità di mogli, madri, nonne: "Le donne nell'autunno della vita svelano una bellezza candida, struggente". Sfila, come in una sequenza filmica costruita dallo sguardo amaro dell'autore che gioca fra ironia e compassione, un'umanità varia che corre insensatamente verso... non si sa bene cosa. Rimarranno soltanto strade vuote.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani » Racconti e antologie letterarie

Editore Nicomp Laboratorio Editoriale

Collana Letture

Formato Brossura

Pubblicato 29/07/2020

Pagine 104

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788894989366

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Strade vuote. Racconti brevi e divagazioni"

Strade vuote. Racconti brevi e divagazioni
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima