Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Suoni inauditi. L'improvvisazione nel jazz e nella vita quotidiana - Davide Sparti
Suoni inauditi. L'improvvisazione nel jazz e nella vita quotidiana - Davide Sparti

Suoni inauditi. L'improvvisazione nel jazz e nella vita quotidiana

Davide Sparti
pubblicato da Il Mulino

Prezzo online:
15,00
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
30 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carte Cultura, 18App e Carta Docente
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Si può dire qualcosa di interessante sul jazz e sull'improvvisazione a partire non dalla musicologia tradizionale, ma da discipline apparentemente estranee alla musica, come la sociologia, la filosofia del linguaggio o la semiotica? Davide Sparti raccoglie questa sfida, spiegando anzitutto in cosa l'improvvisazione consiste e come opera. Essa non coincide con la spontaneità, come sostengono quanti vedono nel jazz una forma d'arte primitiva, viscerale e intuitiva. Al contrario, i musicisti sono capaci di improvvisare perché conoscono regole e materiali della propria disciplina. Ogni passaggio di una performance costituisce al tempo stesso un'opportunità per lo sviluppo ulteriore della musica, qualcosa da cui "non si può tornare indietro".

Dettagli down

Generi Musica » Jazz » Generi musicali e Storia della Musica » Storia della musica

Editore Il Mulino

Collana Intersezioni

Formato Brossura

Pubblicato 10/02/2005

Pagine 260

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815098276

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Suoni inauditi. L'improvvisazione nel jazz e nella vita quotidiana"

Suoni inauditi. L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima