Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Volevo solo una vita tranquilla!

by Anna Talò
pubblicato da Corbaccio

11,17
14,90
-25 %
14,90
Disponibilità immediata.
22 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

Teresa scrive manuali di auto-aiuto, in cui consiglia alle lettrici di andare incontro al domani piene di fiducia e ottimismo. Un insegnamento che proprio lei, però, si guarda bene dal seguire: vive praticamente reclusa in casa, frequenta solo lo zio magistrato e pochissime amiche storiche, e respinge da anni un vicino aitante e sciupafemmine che la corteggia implacabile. Per sfuggire alla noia apre un blog di piccola posta, sotto il falso nome di Lucilla, sul quale si scatena con risposte ciniche e spietate ai problemi di cuore che le vengono sottoposti, riscuotendo grandissimo successo. Proprio il suo stile corrosivo stuzzica il Vendicatore, uno stalker che si dimostrerà davvero pericoloso. Teresa sarà costretta a uscire dal proprio guscio per risolvere l'enigma che le sta rovinando un'esistenza che aveva costruito faticosamente perché fosse la più ordinata possibile; al suo fianco ci saranno lo zio e due inaspettati cavalieri che faranno la loro parte per tirarla fuori dai guai. Lei, che voleva solo una vita tranquilla, si trova a dover fare i conti con una lunga sfilza di imprevisti e di colpi di scena, usando solo l'arma della sua intelligenza e dell'umorismo.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Corbaccio

Collana Romance

Formato Rilegato

Pubblicato 12/09/2013

Pagine 173

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788863805963

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Volevo solo una vita tranquilla! ladyaredhel

ladyaredhel - 07/10/2013 13:51

voto 4 su 5 4

Se avete intenzione di leggere questo romanzo, sappiate che dovrete prepararvi a ridere anche nei momenti meno oppurtuni. Magari i vostri parenti vi guarderanno come se foste pazze, tuttavia vi giuro che non ridere è impossibile! Volete qualche esempio? Cara Lucilla, mi sono innamorata di mio cognato e lui di me e ora sono combattuta: vivere questo sentimento o essere leale con mia sorella? Spero che tua sorella sia leale con se stessa e vi riempia di mazzate. Cara Lucilla, io sono del Capricorno e lui è Ariete. Ho consultato diversi libri di astrologia e tutti dicono che non si tratta di una gran accoppiata. Quindi ho deciso di chiudere, anche se fra noi ora va bene, perchè certamente in futuro verrò delusa. Che ne dici? Che sei scema. Cara Lucilla, vorrei farmi ammanettare. Spaccia crack per un po'. Vedrai che prima o poi ti arrestano, così ti levi la voglia. Insomma, questo era un piccolo assaggio, ma per il resto vi consiglio di leggere il romanzo. La storia di Lucilla, pseudonimo di Teresa, scrittrice di manuali di auto-aiuto, non sarà certo il best-seller dell'anno però ha quel qualcosa che, una volta terminata l'ultima pagina, riesce a farti sorridere per un bel po'. I guai per la nostra protagonista cominciano quando un misterioso commentato, Vendicatore del Testosterone, comincia a prenderla di mira e a minacciarla sul suo blog. In più, sembra che si trovi più vicino di quanto Teresa non avrebbe mai immaginato: sulle vetrine dei negozi del suo paesino, cominciano ad appari le iniziali VT scritte con lo spary rosso! Aiutata dallo zio magistrato, Teresa comincia ad investigare per cercare di capire chi possa essere il misterioso molestatore, il quale è riuscito a smascherarla e a far conoscere la sua identità a tutte le sue lettrici. E se fosse Pierluigi, il vicino tutto muscoli che da anni viene rifiutato da lei? Se il pericolo fosse sempre stato in agguato così vicino e lei non se ne fosse accorta? Improbabile, ma non da escludere. Con l'evolversi della storia e del mistero del VT, conosciamo meglio anche la protagonista: una donna che dopo tante delusioni ha deciso di isolarsi, così da non rimanere più ferita, forte nella sua fragilità che risale addirittura alla sua infanzia. Quella che gli altri vedono come una snob ormai non più tanto giovane, è in realtà una persona che si è costruita una vita tranquilla e sicura, destinata però a non esserlo più. La trama in sé per sé non è niente di così originale e sconvolgente, vero, tuttavia l'autrice ha mostrato tutta la sua bravura nel renderla intrigante, arricchendola con personaggi dalle personalità interessanti e condendo il tutto con una sana dose d'ironia accompagnata un pizzico di cinicità! Consigliato? Certo che si!

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima