Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Blackwater
la saga letteraria di Michael McDowell

La saga letteraria di Blackwater di Michael McDowell è un'opera affascinante che abbraccia il genere del romanzo gotico e del thriller sovrannaturale. Questo affascinante ciclo di libri si svolge nella cittadina immaginaria di Perdido, situata nelle paludi del sud degli Stati Uniti d'America. Attraverso una scrittura coinvolgente e un'ambientazione ricca di atmosfera, l'autore ci trasporta in un mondo in cui il mistero e l'orrore si intrecciano in modo inquietante. In questo testo, esploreremo la trama, i personaggi principali e la nascita e lo sviluppo di questa straordinaria opera letteraria, accompagnata da una biografia dell'autore Michael McDowell.

Blackwater: la saga da 500.000 copie vendute

The Witcher

«All’alba della domenica di Pasqua del 1919 il cielo sopra Perdido, in Alabama, è terso, di un pallido rosa traslucido che non si riflette sulle acque nere che la settimana precedente hanno allagato del tutto la città. I milleduecento abitanti si sono tutti rifugiati in collina. La città marcisce sotto un vasto strato di acqua scura, putrida e stagnante che cominciava a ritirarsi. Oscar Caskey e il suo servitore Bray remano lentamente su una piccola imbarcazione attraverso le strade della cittadina. Mentre passano davanti a quello che quattro giorni prima era l’Osceola Hotel, intravedono una donna sconosciuta in piedi davanti alla finestra aperta di una delle camere da letto del secondo piano. È alta, magra, pallida e molto bella: il suo nome è Elinor Dammert. Sostiene di aver dormito durante l'evacuazione dell'albergo. Ma il segno lasciato dall’acqua alta al picco della piena nella camera supera di quasi mezzo metro la testiera del letto rifatto con cura dalla giovane donna. Nessun essere umano sarebbe potuto sopravvivere in quella stanza».

Ambientata in Alabama a partire dagli anni'20, La saga di Blackwater, si snoda attraverso sei volumi che esplorano le vicende di diverse generazioni della famiglia Caskey, ricchissimi proprietari di boschi e segherie nella desolata cittadina di Perdido tra il 1919 e gli anni '60. Quando il fiume esonderà travolgendo tutto e costringendo gli abitanti e i loro schiavi a salvare i salvabile e rimettere in piedi le loro vite, Perdido non sarà più la stessa. L'arrivo di una misteriosa donna dai bellissimi capelli ramati porterà con sè mistero e sovrannaturale, mettendo a nudo la vera natura degli abitanti del luogo. Fra il gennaio ed il giugno del 1983 l'opera di McDowell venne pubblicata con un'uscita mensile, riscuotendo grande successo ed ispirando opere come Il miglio verde di Stephen King.

 

La saga di Blackwater

Blackwater ha una storia editoriale piuttosto complicata: dopo essere stata pubblicata nel 1983 per il pubblico americano nel sottogenere letterario conosciuto come Southern Gothic (precisamente il genere gotico ambientato nel sud degli States), non ebbe grande notorietà, anche perché pubblicato in un unico volume, contrariamente a quanto espressamente richiesto dall'autore. Dopo quasi 30 anni dalla prima pubblicazione, l'editore francese indipendente Monsieur Toussaint Louverture, decise di proporlo sul mercato con una preziosa edizione in sei volumi ed affidando la grafica delle copertine all’illustratore Pedro Oyarbide, arrivando a superare il milione di copie vendute. Neri Pozza ha finalmente provveduto a riproporre i bellissimi volumi per il mercato italiano.

Disponibilità immediata

voto 4 su 5
9,90 €

Disponibilità immediata

voto 4 su 5
9,90 €

Disponibilità immediata

voto 5 su 5
9,90 €

Disponibilità immediata

voto 5 su 5
9,90 €

Disponibilità immediata

voto 5 su 5
9,90 €

 

L'opera di Michael McDowell in lingua originale

Nato nel 1950 e scomparso nel 1999 a causa di una complicazione dell’HIV, McDowell è stato considerato un maestro nel genere del gothic horror, lavorando anche come sceneggiatore per film di successo e trasmissioni televisive (suoi 11 episodi della serie Un salto nel buio diretti da George Romero) e collaborò con Tim Burton in Beetlejuice (di cui fu co-creatore e sceneggiatore) e in Nightmare before Christmas, di cui firmò l’adattamento. Oltre alla saga di Blackwater, è noto anche per il suo romanzo "The Elementals", acclamato dalla critica. La sua scrittura è caratterizzata da una narrazione ricca di dettagli, personaggi complessi e un'abilità straordinaria nel creare una tensione inquietante, grazie alla quale è nata agli inizi degli anni '80 una solida collaborazione tra l'autore e Tim Burton, che all'epoca stava consolidando la sua reputazione come regista innovativo e creativo. La loro partnership si è rivelata un connubio perfetto, con entrambi gli artisti che condividevano una predilezione per l'estetica gotica, i personaggi eccentrici e le storie fiabesche dal lato oscuro. Tra le opere a cui hanno lavorato insieme  citiamo Beetlejuice (1988)e The Nightmare Before Christmas (1993), in cui McDowell ha contribuito alla stesura della sceneggiatura insieme a Caroline Thompson. Dopo la sua morte Come candele che bruciano, una delle sue opere venne conclusa postuma da Tabitha King, autrice e moglie di Stephen King e pubblicata postuma nel 2006. Tutti i libri di Michael McDowell

Blackwater: il booktrailer della saga

torna su Torna in cima