Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il diario di Petr Ginz. Un adolescente ebreo da Praga ad Auschwitz
Il diario di Petr Ginz. Un adolescente ebreo da Praga ad Auschwitz

Il diario di Petr Ginz. Un adolescente ebreo da Praga ad Auschwitz

by Chava Pressburger
pubblicato da Frassinelli

6,40
16,00
-60 %
16,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
13 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Quanto tempo è passato da quando per l'ultima volta vidi il sole tramontare dietro Petrín. Praga baciata da uno sguardo pieno di lacrime, mentre si velava con l'ombra della sera... Praga, favola di pietra..." Sono i versi struggenti e delicati di un ragazzo di appena quindici anni che poteva diventare un artista, anche se gli sarebbe bastato, più semplicemente, vivere. Trascorso un anno da quando compose la poesia, e due dal suo arrivo al ghetto di Terezín, il giovane Petr Ginz fu mandato a morire nelle camere a gas di Auschwitz. Questo libro, un documento inedito frutto di un recente ritrovamento, vuole essere un contributo affinché rimanga viva la tragedia di un popolo e soprattutto la testimonianza di un crimine tanto più efferato quanto accuratamente pianificato. Scritti fra il 1941 e il 1942, durante gli ultimi mesi trascorsi in famiglia, nella Praga occupata, i diari di Petr sono lo specchio dell'attuazione della "soluzione finale". Lentamente, senza scosse che avrebbero potuto creare reazioni indesiderate, ma anzi sollecitando in modo subdolo la loro collaborazione, gli ebrei furono progressivamente privati della libertà e dei diritti, isolati, spogliati dei beni, sfruttati, deportati e uccisi. Le iniziali dimostrazioni di solidarietà da parte dei cechi furono represse senza brutalità ma con estrema durezza. Nelle pagine, ricche di brevi e acute annotazioni sulla vita quotidiana, si intravede la consapevolezza della crescente ingiustizia ed emerge con stupore il confronto fra la propaganda nazista e una realtà sempre più preoccupante. Ma trapela anche la purezza d'animo di un ragazzo dalla mente vivace che nutre l'incrollabile fiducia che il momento brutto passerà e ci sarà un futuro in cui poter affermare - liberamente - se stesso. Curato dalla mano amorevole della sorella minore, che gli fu compagna nel ghetto, arricchito dai disegni e dalle composizioni dell'ultimo periodo, nonché da un inserto fotografico a colori, un volume di scioccante attualità.

Dettagli

Generi Politica e Società » Guerra e difesa , Romanzi e Letterature » Diari, Lettere, Memorie , Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Biografie Diari e Memorie » Diari e Lettere

Editore Frassinelli

Collana Narrativa

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 166

Lingua Italiano

Titolo Originale Denik Mého Bratra

Lingua Originale Ceco

Isbn o codice id 9788876849053

Traduttore Anna Maria Perissutti  -  A. M. Perissutti

2 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Il diario di Petr Ginz. Un adolescente ebreo da Praga ad Auschwitz fagios

Marco Fagioli - 30/05/2013 19:25

voto 5 su 5 5

Un libro che mi ha lasciato veramente triste e che mi ha fatto riflettere, e pure tanto!! Petr Ginz era un adolescente "eclettico"; eccelleva in qualsiasi materia, abile nel disegno, curioso di sapere come funzionava ciò che lo circondava. Se non fosse stato travolto dalla follia nazista ne avremmo sentito sicuramente parlare di lui, ad esempio come scienziato o come poeta o autore di letteratura. Leggetelo!!

Il diario di Petr Ginz. Un adolescente ebreo da Praga ad Auschwitz

Elia Giuseppe - 31/05/2007 16:47

voto 5 su 5 5

Io trovo che il diario di Petr Ginz sia un tra i più affascinanti, ma allo stesso tempo tristi che io abbia mai letto. Mi piace molto il racconto ''August il pazzo'' oppure ''Il segreto della grotta del diavolo''. Petr è un ragazzo veramente da ammirare perchè ha resistito alla terribile oppressione nazista e ha continuato a nutrire il su affamato intelletto. Io sono un adolescente, di 12 anni, e credo che questo ragazzo deve essere preso come esempio da noi ragazzi, che a volte sottovalutiamo l'importanza della cultura e della scuola. Grazi Petr.....

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima