Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Singolare femminile. Perché le donne devono fare silenzio - Nicoletta Polla-Mattiot
Singolare femminile. Perché le donne devono fare silenzio - Nicoletta Polla-Mattiot

Singolare femminile. Perché le donne devono fare silenzio

Nicoletta Polla-Mattiot
pubblicato da Mimesis

Prezzo online:
4,80
6,00
-20 %
6,00
Disponibilità immediata. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
10 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carte Cultura e Carta Docente
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Il silenzio è un attributo femminile da secoli e nelle più diverse culture: una storia del silenzio è sempre una storia delle donne. I proverbi dicono, in tutte le lingue, che "il silenzio è il miglior ornamento di una donna": parte da qui un viaggio nel tacere femminile scelto e imposto, cercato e subito. E nelle donne che lo incarnano: eroine letterarie, personaggi reali o d'immaginazione, archetipi in cui risuona il destino comune e pur tuttavia l'esperienza singolare femminile. Tacita, Penelope, la Mite, le Sirene, Difred, Maria sono i nomi di migliaia di madri, figlie, spose, esistenze anonime ridotte al silenzio. Che qui tornano a parlare.

Dettagli down

Generi Politica e Società » Studi interdisciplinari e culturali » Donne » Questioni femminili » Studi di Genere e gruppi sociali » Donne

Editore Mimesis

Collana Accademia del silenzio

Formato Brossura

Pubblicato 14/11/2019

Pagine 71

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788857557489

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Singolare femminile. Perché le donne devono fare silenzio"

Singolare femminile. Perché le donne devono fare silenzio
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima