Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

10 libri scritti da donne da leggere

10 libri e 10 scrittrici che hanno cambiato il modo di descrivere l'universo femminile

di Antonella Sbriccoli

Voglio raccontare di come ho preso coscienza del mio corpo di donna adulta e di quanto ne
fossi disgustata e terrorizzata. Di quella volta che, durante uno stage, mi hanno toccato il didietro, di quando ho dovuto dare prova di me in una riunione piena di cinquantenni, e della serata di gala in cui ho sfoggiato il naso più rosso e pieno di croste che si sia mai visto. (Lena Dunham, Non sono quel tipo di ragazza)

Negli anni Venti Rosamond Lehman fece scandalo: il suo libro raccontava in modo esplicito l'impetuosa educazione sentimentale di una ragazza inglese. Qualche anno dopo, Christina Stead fu censurata per Letty Fox (1946), la storia di una giovane donna incoraggiata ad essere libera in una società che non è pronta ad accettarlo. Poi vennero Bonjour, tristesse di Françoise Sagan (1954) Cioccolata a colazione di Pamela Moore (1956): due romanzi che scioccarono i lettori con storie di ragazze adolescenti annoiate, disinibite e "votate" agli eccessi. Era il 1963 quando Sylvia Plath pubblicò La campana di vetro, mettendo a nudo il disagio e la depressione femminile in una società americana impermeabile a qualsiasi sentire diverso dal perbenismo dei modelli imposti. Con gli anni Settanta sono arrivate le storie più battagliere per l'emancipazione. Sono quelle scritte, tra le altre, da Oriana Fallaci, Erica YoungLidia Ravera. Oggi molti aspetti del femminismo di qualche anno fa sono superati. Come scrive la brillante e irriverente Caitlin Moran, parlare di donne riguarda anche problemi più banali e quotidiani, come la masturbazione, la depilazione, le micro-mutandine, l'irresistibile attrazione per il cioccolato, le borsette da mille euro e le tette rifatte.

Il primo uomo cattivo, di Miranda July  

product name
- 5 %
18,00 € 17,10 €
- 5 %
18,00 € 17,10 €

Cheryl Glickman è una strampalata quarantenne dall’immaginario un po’ nevrotico e naïf, che si trova ad affrontare una serie di esperienze che le cambieranno la vita. Tra sogni improbabili, passioni surreali, giochi sadici e amori lesbici, in questo romanzo la fantasia di Miranda July corre libera, sfrenata e al suo meglio. Il risultato è un libro divertente, delicato, originalissimo e sfacciato, che ribalta valori e luoghi comuni per far risaltare, allo stesso tempo, ciò che ci rende più simili gli uni agli altri e più umani.
“Questo libro vi farà ridere, sussultare e immedesimarvi in una donna che non avreste mai previsto di essere. E quando Miranda July parla della maternità, il libro diventerà la vostra bibbia.” 
Lena Dunham

Non sono quel tipo di ragazza, di Lena Dunham  

product name
16,90 € -1,00 €
16,90 € -1,00 €

Dalla irriverente creatrice, produttrice e protagonista della serie tv "Girls" la raccolta di verità sulle giovani donne di oggi. Con spirito graffiante, in questo libro Lena Dunham ci racconta delle sue esperienze fin troppo simili alle nostre: innamorarsi, sentirsi sole, essere in sovrappeso di quattro chili mangiando solo cibi sani, dover dare prova di sé in una stanza piena di uomini che hanno il doppio dei tuoi anni, tenersi vicine le amiche, perdere pessimi fidanzati, trovare il vero amore, ma soprattutto avere il coraggio di essere se stesse. Nella speranza che ammettere i suoi errori - accettare un lavoro sottopagato e umiliante, invaghirsi dei bad boys, trovarsi a letto con tipi da cui vorresti scappare alla velocità della luce - impedirà a noi di farli. 

Rosamond Lehmann, Risposte nella polvere  

product name
- 5 %
19,50 € 18,52 €
- 5 %
19,50 € 18,52 €

Il libro racconta l'impetuosa educazione sentimentale di una ragazza nell'Inghilterra degli anni Venti. Un romanzo classico sulla nostalgia, il fulgore dell'adolescenza e i legami, apparentemente acerbi, destinati a segnarti per sempre.

All'epoca in cui uscí, nel 1919, Risposte nella polvere fece scandalo perché parlava «morbosamente» di sesso, e da allora è rimasto un punto di riferimento per generazioni di lettori.

Christina Stead, Letty Fox  

product name
- 5 %
12,00 € 11,40 €
- 5 %
12,00 € 11,40 €

In una calda sera di primavera del 1942 una sensuale ventiquattrenne, dopo aver inutilmente aspettato la telefonata del suo uomo del momento, lascia la sua stanza d'albergo in fondo alla Quinta Avenue e si butta per le vie del Village, depressa. E' piena di debiti ma gira in taxi, va a letto all'alba ma lavora fino al tramonto, e affronta una mondanità sfrenata con il solo corredo di "completini lisi e infeltriti" avuti in eredità. Sotto la scorza cinica e dissoluta conserva una polpa romantica, perché non ha smesso di cercare l'Amore. Ma dentro la polpa romantica nasconde un nocciolo pragmatico, perché continua a desiderare il matrimonio e la famiglia. Come è arrivata Letty Fox a questo punto della sua vita? La Stead ce lo racconta con una scrittura in cui la parola assume un profilo duro, potente, spietato, capace di rendere ogni vibrazione emotiva.

Françoise Sagan, Bonjour tristesse  

product name
9,00 € -1,00 €
9,00 € -1,00 €

Come ogni anno Cècile passa le vacanze estive in Costa Azzurra. I primi giorni, vissuti all'insegna della spensieratezza in compagnia del padre givanile e della sua attuale amante Elsa, bella ma ingenua, vengono interrotti dall'arrivo di Anne, un'amica della madre di Cècile, morta anni prima. Il padre ne è attratto a tal punto che in pochi giorni decide di sposarla, a costo di abbandonare uno stile di vita lussurioso e libero. La simpatia che Cècile prova per Anne non le impedisce di vederla come una rivale, come una minaccia per la propria libertà e così mette in scena un gioco sottile per dividere i due nuovi amanti. Un piano perfetto, ma con esiti inaspettati e ben più tragici del previsto.

Pamela Moore, Cioccolata a colazione  

product name
- 5 %
13,00 € 12,35 €
- 5 %
13,00 € 12,35 €

Cioccolata a colazione, «il libro di una ragazza, ma non per le ragazze», uscì nel 1956, opera prima di un'autrice diciottenne in cui la critica vide la risposta americana alla Sagan di Bonjour tristesse. Dirompente e disincantato, ma anche testimonianza dell'eterno lato fragile e sognante dell'adolescenza femminile, il romanzo scandalizzò l'America rivelando la disperata solitudine nascosta dietro la vita nei collegi per ragazze di ottima famiglia e la sua scintillante mondanità, e affrontando argomenti tabù come omosessualità, abuso di alcol e suicidio giovanile. La denuncia espressa dalla Moore con irruente sincerità e indiscutibile talento di scrittura conquistò immediatamente l'Europa; tradotto in numerose lingue, oggetto in Italia di un processo per oscenità, il romanzo per la prima volta viene qui proposto secondo il testo dell'edizione americana.

Sylvia Plath, La campana di vetro  

product name
- 5 %
12,00 € 11,40 €
- 5 %
12,00 € 11,40 €

Pubblicato nel 1963, un mese prima del suicidio dell'autrice, La campana di vetro è l'unico romanzo di Sylvia Plath. Fortemente autobiografico, narra con stile limpido e teso e con una semplicità agghiacciante le insipienze, le crudeltà incoscienti, i tabù assurdi capaci di spezzare qualunque adolescenza presa nell'ingranaggio stritolante di una normalità che ignora la poesia. 
In un albergo di New York per sole donne, Esther, diciannovenne di provincia, studentessa brillante, vincitrice di un soggiorno offerto da una rivista di moda, incomincia a sentirsi "come un cavallo da corsa in un mondo senza piste". Intorno a lei, sopra di lei, l'America spietata, borghese e maccartista degli anni Cinquanta. Un mondo alienato, una vera e propria campana di vetro che schiaccia la protagonista sotto il peso della sua protezione, togliendole a poco a poco l'aria. L'alternativa sarà abbandonarsi al fascino soave della morte o lasciarsi invadere la mente dalle onde azzurre dell'elettroshock. 

Erica Jong, Paura di volare  

product name
13,00 € -1,00 €
13,00 € -1,00 €

Prima di Carrie Bradshaw in Sex and the City e di Anastasia Steele in Cinquanta sfumature di grigio, c'era Isadora Wing, la protagonista disinibita ed esplicita del romanzo rivoluzionario di Erica Jong. Pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti nel 1973, Paura di volare ha destato da subito scalpore, alimentando le fantasie dei lettori e infiammando il dibattito sul sesso e le donne. 

Oriana Fallaci, Penelope alla guerra  

product name
- 5 %
10,00 € 9,50 €
- 5 %
10,00 € 9,50 €

La prima opera narrativa di Oriana Fallaci: la storia di una donna che, straniera a New York, non esita a sfidare le convenzioni (e le ingiustizie) di una società maschilista. Penelope che non si rassegna al ruolo domestico di chi tesse la tela aspettando il ritorno di Ulisse, ma, Ulisse lei stessa, Giò viaggia alla ricerca della sua identità e della sua libertà. Si disfa con freddezza della sua verginità, si innamora con ribellione di un uomo debole e incerto che si rivela omosessuale, affronta con coraggio il triangolo in cui si trova coinvolta da Richard (l'uomo che ama) e Bill (l'uomo amato da Richard).

Caitlin Moran, Ci vogliono le palle per essere una donna  

product name
9,90 € -1,00 €
9,90 € -1,00 €

Partendo da un dato di fatto: non c'è mai stato un momento migliore nella storia per essere una donna. C'è il diritto di voto, la pillola anticoncezionale, e bruciare le streghe sul rogo è ormai decisamente poco glamour. Ma allora: abbiamo ancora bisogno del femminismo, oggi? Sì, se il femminismo non è quello delle accademie e dei talk-show in seconda serata. Sì, se il femminismo non si occupa solo di cose (importanti, per carità) come la disparità di retribuzione, la circoncisione femminile nel Terzo Mondo, la violenza domestica, ma anche di problemi più banali e quotidiani come la masturbazione, la depilazione, le micro-mutandine, l'irresistibile attrazione per il cioccolato, le borsette da mille euro e le tette rifatte. Sì, perché ogni donna non può che essere femminista, e perché il femminismo secondo Caitlin è decisamente divertente. Come questo libro. Contro tutte le "Stronzate di Stampo Patriarcale" che ancora resistono, c'è una soluzione: ridere a crepapelle. Perché, come scrive Caitlin Moran "quando ridiamo siamo bellissime e alla gente piace vederci fare delle grasse risate".

torna su Torna in cima